Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Tolti altri 27 milioni alla cultura. Consistenti tagli al FUS

TANTI AUGURI CRISTEL TUCCI

ORFINI (PD): «LE PRESE IN GIRO DEL GOVERNO SUL FUS NON FINISCONO MAI»

Tolti altri 27 milioni alla cultura, il sottosegretario: cinema e lirica a rischio

Giro: «Ci troviamo a scendere da 231 milioni. Così le riforme della lirica e del cinema si bloccheranno»

MILANO – Ancora meno soldi per la cultura. Altri 27 milioni di euro sono difatti congelati, almeno fino a fine anno. «Ci aspettavamo un reintegro fino a 414 milioni e invece ci troviamo a scendere ulteriormente da 231 milioni. Così le riforme della lirica e del cinema si bloccheranno. E l’allarme per Cinecittà diventa doppio». A parlare così, senza nascondere «stupore e amarezza» è il sottosegretario ai Beni Culturali, Francesco Maria Giro.

 

DOCCIA FREDDA – La doccia fredda sui già precari numeri della Finanziaria arriva con una nota del Mibac: dello stanziamento del Fondo unico spettacolo (Fus) per il 2011, pari a 258 milioni, ulteriori 27 milioni sono congelati fino alla fine dell’anno. «Nelle pieghe della legge di stabilitá per il 2011 – si apprende dal Ministero per i beni e le attività culturali – si annida un’amara sorpresa che lascia sgomenti ed interdetti: per effetto di alcuni commi che rinviano a provvedimenti del Ministero dell’Economia riguardo eventuali scostamenti dagli introiti preventivati dalla vendita delle frequenze radioelettriche, sono stati congelati ulteriori 27 milioni di euro del FUS, già ridotto quest’anno a poco meno di 260 milioni di euro».


«Siccome il congelamento vanifica la ripartizione ipotizzata fino a ieri sulla base di 258 milioni, bisognerà riprocedere ad una ripartizione che toglierà circa un ulteriore 10% ad ogni settore», spiega Giro. E i conti sono presto fatti. Sulla base di quel che resta del Fus, ovvero 231 milioni, applicando le aliquote vigenti per i vari settori, le fondazioni lirico-sinfoniche avranno circa 109 milioni, la musica circa 31, la danza circa 5, il teatro circa 37, il circo 3,4 milioni e il cinema circa 42 (di cui meno di 7 potrebbero essere destinati a Cinecittà).

 

PD – La voce dell’opposizione non tarda a farsi sentire: «Le prese in giro del governo sul Fondo unico dello spettacolo non finiscono mai. Oggi apprendiamo che alla già incredibile quantità di tagli,va aggiunta un’ulteriore consistente riduzione», dice Matteo Orfini, responsabile Cultura e informazione della segreteria nazionale del Pd.

 

Da Il Corriere della Sera

10/03/2011 17.44.18

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.