Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Al Teatro Sociale di Como arriva il Cirque Eloize

TANTI AUGURI CRISTEL TUCCI

BISIO, I SULUTUMANA E IL CIRQUE ELOIZE

«Nebbia»Nuova crea-zione di Finzi Pasca che ha firmato gli ul-timi spettaco-li del Cirque Du Soleil

Como – Dopo aver ospitato la genialità di Stefano Bollani , il Teatro Sociale prosegue la nuova Stagione con un cartellone ricco di spettacoli per tutti i gusti. Il 19 novembre alle 20.30 spazio a «Io quella volta lì avevo 25 anni» di Giorgio Gaber e Sandro Luporini , regia di Giorgio Gallione con Claudio Bisio . Un testo in prosa, mai rappresentato, scritto da Gaber e Luporini alla fine degli anni ’90 dopo un decennio interamente dedicato al teatro canzone. Il protagonista di questo monologo, perennemente venticinquenne, vive dagli anni ’40 a oggi e rievoca avvenimenti vissuti in prima persona nelle varie epoche. Scorre così davanti agli occhi una storia a stazioni che si arresta al 2000 e racconta una personale, dolorosa e sarcastica storia d’Italia, reinterpretata dal talento acre e umanissimo di Gaber e Luporini e narrata da un Signor G qualunque in perenne, precario equilibrio tra speranza e disillusione.
Per la sezione Sociale Famiglie andrà invece in scena «La storia cominciò» (dai 4 anni in su), l’ultimo album, uscito a maggio, dei Sulutumana, «dedicato ai bambini ma che piacerà anche agli adulti», una raccolta di canzoni intriganti. Il disco prosegue il lavoro del gruppo di coinvolgere i bambini attraverso laboratori musicali, ma contiene inoltre ricchi arrangiamenti ispirati alla tradizione popolare, alle fiabe italiane raccolte da Calvino, ai fratelli Grimm, Andersen e altri. Appuntamento, domenica 21 novembre alle 20.30.Il 25 e 26 novembre l’evento straniero «Nebbia», farà meravigliare e sorridere. Una nuova creazione di Daniele Finzi Pasca che ha firmato le regie degli ultimi spettacoli del Cirque Du Soleil e che costituisce la terza parte di una trilogia dedicata al cielo cominciata con «Nomade», la nebbia diventa il fulcro dello spettacolo: una nebbia in cui tutto diventa possibile, e in cui la realtà si trasforma in sogno. Nella nebbia non ci si perde, si fanno solo incontri strani e non sono miraggi, non sono allucinazioni. Il viaggio inizia con un mare che dista trecento chilometri ma con la nebbia che viene a lambire il cancello del cortile. Inizia con una ragazza bella, con degli incappucciati che tornavano sbronzi dal carnevale, con una donna nuda che tutti giuravano di aver visto passare cavalcando un elefante. Inizia dove ogni sogno sembra andare a finire e finisce con una frase che rivelerà la ragione per la quale amiamo, del teatro, i suoi paradossi e i suoi misteri.Biglietteria: da martedì a venerdì dalle 13 alle 18, sabato dalle 10 alle 13.
Info: 031/270170, info@teatrosocialecomo.it, www.teatrosocialecomo.it.

Da www.giornaledicomo.it del 20/11/10

20/11/2010 21.04.12

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.