Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

IN MERITO AL SEQUESTRO DEL CIRCO DI BARCELLONA

TANTI AUGURI CRISTEL TUCCI

IN MERITO AL SEQUESTRO DEL CIRCO DI BARCELLONA (FRANCHETTI)

 

 

Come riportato dall’articolo nella news precedente pubblicato su “La Provincia Pavese”, ieri lo spettacolo del Circo di Barcellona installato dal 5 novembre a Pavia, è stato interrotto dalle forze dell’ordine che sono entrate in pista, hanno fatto sgombrare i quasi 300 spettatori presenti in sala e apposto i sigilli al circo.

 

Riportiamo un’email inviata da uno spettatore che descrive con sgomento la situazione creatasi alla redazione de “La Provincia Pavese” e alla direzione del circo:

 

Un venerdì sera di ordinaria follia burocratica

Buongiorno

scrivo fresco da un fatto increscioso appena accaduto a me, alla mia famiglia e ad altre 200 persone, che come me credevano di passare una serata piacevole con la famiglia, andando al circo.

Piazzale Europa, Circo di Barcellona, ore 21,30 lo spettacolo è appena iniziato, ci sono i clown in pista insieme al direttore, stranamente pare non considerarli durante lo sketch, ha lo sguardo fisso su altro e non capisco.

Ecco arrivare il comandante della polizia municipale di Pavia (ci sarà da spostare la solita macchina?) ma ci coglie tutti di sorpresa, prende il microfono ed annuncia che lo spettacolo è interrotto per cause di sicurezza della struttura, il circo è sotto sequestro e il pubblico deve uscire.

Ci sono poliziotti, carabinieri e vigili urbani, i lavoratori del circo iniziano a scaldarsi per questa ingiustizia e il pubblico non ci sta, solidale con gli artisti, ci sentiamo presi in giro e soprattutto alcuni

bambini iniziano a piangere e alcuni vengono presi da attacchi di panico.

 

Insomma se per motivi di sicurezza questo circo risultava non agibile, perchè ci hanno fatto entrare e solo dopo un’ora che eravamo dentro, siamo stati invitati ad uscire?

La polizia municipale ha risposto che il magistrato aveva firmato l’ordinanza solo un quarto d’ora prima, eppure da giorni i tendoni del circo erano stati allestiti.

 

Se il Circo di Barcellona è o non è in regola non sta certo a me dirlo, ma la figuraccia che le istituzioni pavesi hanno rimediato è stata lapalissiana, purtroppo a noi resta il ricordo di una triste serata che doveva essere una serata di svago per tutta la famiglia.

 

Rispetto e solidarietà agli artisti del Circo di Barcellona.

Email firmata

 

https://www.circusfans.eu/wp-content/uploads/backup/images_barcellona2010_1.jpg

 

Riportiamo la posizione del Circo di Barcellona, firmata da Lenny Franchetti:

 

Noi abbiamo presentato regolare richiesta per effettuare gli spettacoli in Pavia che consideriamo una bellissima città, abbiamo presentato tutta la documentazione completa dell’impianto, degli animali e di quant’altro concerne la nostra attività, la stessa documentazione con cui noi abbiamo lavorato in tutta Italia, (ricordiamo che abbiamo lavorato per due Natali nella città di Milano).

Ci è stato detto che andava tutto bene che però nel Comune di Pavia vi è una delibera che vieta l’utilizzo degli animali nei Circhi. A questo punto avendo noi in mano la concessione dell’area, in quanto privata e non comunale, abbiamo deciso di venire lo stesso. Prima del debutto di venerdì 5/11 ci e’ stato detto che se avessimo fatto esibire gli animali avremmo dovuto pagare una sanzione. Secondo loro mancavano alcuni documenti relativi a materiale che tra l’altro non usiamo e che comunque non avrebbero messo in nessun modo in pericolo il pubblico. Se siete in pericolo il pubblico lo siamo anche noi e i nostri bambini che vedono lo spettacolo quindi sarebbe da pazzi lavorare. Detto questo abbiamo effettuato gli spettacoli e ci hanno fatto dei verbali. Lunedì mattina al titolare e’ stato detto che se avesse portato la documentazione mancante sarebbe stata mandata fuori dal circo la Commissione e sarebbe stata data l’autorizzazione.

Il titolare ha presentato tutto, ma COLPO DI SCENA, ieri sera alle 18,30 quando ormai tutti gli uffici erano chiusi e non si poteva fare più nulla, ci é stato detto che la Commissione non aveva avuto il tempo di venire e che quindi gli spettacoli dovevano essere annullati altrimenti sarebbe successo quello che poi è effettivamente avvenuto.

Hanno aspettato che iniziassimo per fare il loro show.

Ho raccontato tutto ciò per fare capire la situazione. Poi ovviamente la controparte e’ libera di dare la propria versione dei fatti.

Lenny Franchetti.

13/11/2010 15.17.04

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.