Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa:Sassari.Blitz degli animalisti al circo Miranda Orfei

FESTIVAL DI LATINA

Sassari. Blitz degli animalisti al circo Miranda Orfei

Blitz animalista per la prima del Circo Orfei ieri sera a Sassari. Intorno alle 21 alcuni militanti della ‘Foresta che avanza’, l’associazione animalista di CasaPound Italia, si sono presentati ai cancelli di apertura, srotolando uno striscione con la scritta ‘Tu ti diverti, gli animali no’ e distribuendo volantini per protestare contro l’uso e il maltrattamento degli animali nei circhi.

SASSARI – “Da oltre un quarto di secolo – spiega in un comunicato l’associazione – lo spettacolo circense è messo sotto accusa dalla crescente sensibilità dei cittadini nei confronti dei diritti degli animali: nonostante la stessa attività circense sia apprezzabile per i contenuti artistici rappresentati da clown, giocolieri, acrobati, trapezisti e illusionisti, è l’uso degli animali che l’ha confinato nel vicolo cieco dell’anacronismo. Per la loro intera esistenza gli animali sono obbligati in angusti spazi, in molti casi con l’ausilio di mezzi tipici dei peggiori orrori della tortura, come le catene. Esistono vari esempi nel mondo di spettacoli circensi di grande prestigio e successo che non utilizzano gli animali, primo fra tutti il Cirque du soleil. Perciò il circo senza animali non solo è possibile ma è necessario per recuperare un rapporto tra uomo e natura, tra bambini e animali”. “Inoltre ormai la vita del circo – continua la Foresta che avanza – dipende indissolubilmente dai contributi statali, mentre la sua popolarità è in costante declino. Per questo siamo contrari alla legge 30 aprile 1985, n. 163 la quale riconosce alle imprese circensi una ‘funzione sociale’ e uno status che garantisce loro cospicui contributi per controbilanciare il continuo calo di spettatori. Ogni anno, infatti, il ministero per i Beni culturali elargisce circa 7 milioni di euro di sovvenzioni di cui beneficiano un centinaio di circhi e che appartengono principalmente al capitolo di spesa del Fus, il Fondo unico dello spettacolo, lo strumento finanziario per sostenere le attività del cinema e degli spettacoli dal vivo”.

sardegnaoggi.it

16/10/2010 11.54.46

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.