Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

A RAVENNA E’ IN ARRIVO IL PARCO LE DUNE DEL DELTA

FESTIVAL DI LATINA

A RAVENNA E’ IN ARRIVO
IL PARCO
LE DUNE DEL DELTA

Di questo parco se ne parla da tempo, nel passato abbiamo già pubblicato diverse notizie al suo riguardo. Ma questa dovrebbe essere la volta buona. WIORIS DE ROCCHI, che ringraziamo per la gentile collaborazione, ci ha inviato il link del nascente sito internet ufficiale del PARCO LE DUNE DEL DELTA. Curiosi almeno quanto noi?

Per ora segnatevi il link del sito ufficiale

www.ledunedeldelta.it

In assenza di notizie più precise, vi ho copiato il testo che appare all’ interno del sito:

Un progetto secondo Natura

Questo progetto di parco botanico e zoologico intende ispirarsi a una nuova filosofia, che propone un rapporto diverso, più lucido e consapevole, tra l’uomo e l’ambiente, e più in particolare, tra l’uomo e gli animali. Stiamo attraversando un periodo storico contraddistinto da una crescente sensibilità verso questi nostri vicini di casa sul pianeta. Occorre operare perché questa non resti una moda ma cresca verso una nuova cultura ecologica.

 

Ma come è possibile comprendere e amare qualcosa che non si conosce, che non si tocca con mano?
È proprio partendo da questo principio che Le Dune del Delta vuole creare un luogo che permetta all’uomo di appassionarsi degli animali e dell’ambiente, di capire le intime leggi che regolano il delicato equilibrio di rapporti e dipendenze presenti in ogni nicchia ecologica, portando al grande pubblico uno sguardo d’insieme dell’animale e del suo mondo.
Incontrare e conoscere per poter comprendere, rispettare e tutelare la natura che ci circonda.
Per far questo il Parco terrà conto delle esigenze etologiche degli animali, mettendo a disposizione gli spazi regolamentati dalle leggi regionali, provvedendo al loro benessere, con acque correnti, ricoveri all’ombra, alimentazione quanto più possibile naturale, locali adeguati, ecc. Sia per gli animali indigeni che per quelli esotici, i luoghi di permanenza prevedono dei ricoveri dove l’animale possa occultarsi, lasciando a lui la decisione se mostrarsi al pubblico oppure restarsene invisibile. Il parco inoltre vuole porsi in collaborazione con il Corpo Forestale e i Centri di Accoglienza per animali esotici, al fine di offrire ospitalità, cure e assistenza agli animali esotici provenienti dalle più svariate situazioni.

La vera punta di diamante de Le Dune del Delta saranno le tre Palazzine della Divulgazione: (“Interattività con gli Animali: la Nursery”, “Le Bio Diversità Notturne”e, un omaggio alle terra di Ravenna, il progetto scientifico/divulgativo “Dal Mare alla Terra”), strutture a temache permetteranno a tutti i visitatori un incontro guidatoe più ravvicinato con aspetti altrimenti poco visibili del mondo animale.
Le tre Palazzine Divulgative sono concepite oltre che per i normali visitatori, anche per accogliere un pubblico scolare di ogni età e grado, grazie alla presenza di personale esperto e alla realizzazione di progetti didattici loro dedicati. Ma non solo le scuole, anche le Università potranno guardare a Le Dune del Delta come a un partner ideale per itinerari di studio e osservazione sul campo, nell’ambito della zoologia, etologia, veterinaria, botanica e molte altre discipline.

BIODIVERSITA’ NOTTURNE
Gli animali notturni ospitati saranno divisi in mammiferi, uccelli ed insetti. Tra i primi ci sono: arvicole, ricci di terra, tassi, talpe, piccoli mustelidi. Gli uccelli notturni tra cui rapaci, ( gufo, barbagianni, civette) ed uccelli cantori notturni (usignolo) saranno nello stesso ambiente ubicati in nidi.
Gli insetti notturni quali lucciole, falene ed altri tra cui le zanzare.
INTERAZIONE CON ANIMALI: NURSERY
Qui verranno accolti i nuovi nati del parco e le loro madri. Sarà possibile osservare e accudire i cuccioli di tartarughe, anatre, struzzi e mammiferi vari, nel pieno rispetto del rapporto madre – prole, senza arrecare loro alcun danno. La Nursery servirà anche ad accogliere eventuali “trovatelli”.
DAL MARE ALLA TERRA
In questo terzo ambiente sarà possibile andare alla scoperta della biodiversità delle specie autoctone (dai pesci e molluschi, fino ai rettili e agli insetti meno conosciuti), dei loro habitat e del ruolo all’interno delle rispettive nicchie ecologiche, con particolare attenzione alla loro collocazione nella catena alimentare.
Tale luogo è adibito alla custodia ed esposizione di acquari e terrari nei quali verranno ospitati i seguenti animali: pesci inerenti la fauna autoctona di acqua dolce e salata, molluschi e crostacei vari.

 

S.S.16 Adriatica, km 162
Loc. Mirabilandia – 48125 (Ravenna)

info@ledunedeldelta.it

AV

06/10/2010 22.37.16

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.