Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Circo della Pace: la Lega risponde alla lettera del Sindaco

FESTIVAL DI LATINA

Circo della Pace: la Lega risponde alla lettera del Sindaco

 

“La preoccupazione cui il Sindaco accenna all’inizio della sua lettera, è in realtà causata dal successo della nostra petizione, che non sta affatto  dividendo la popolazione, ma sta solo dando una voce a chi dissente dal suo “Natale” e dal suo concetto di solidarietà – scrivono in un comunicato i consiglieri LN di Bagnacavallo Samantha Gardin e Giovanni Calisesi.


“Non è più solidarietà: Rispetto alla prima edizione del cui si esibivano i ragazzi tolti dalle fogne di Bucarest dal clown Miloud, lo spirito di questa iniziativa è cambiato. L’anno scorso si sono esibiti infatti dei professionisti colombiani. Il 2007 è stata una iniziativa felice: era una novità, c’era vera solidarietà, le luminarie in centro non erano state sacrificate sul suo altare, e la crisi internazionale non aveva ancora colpito. Bisognava fermarsi lì.
Invece la decisione di continuare in eterno, ha svuotato il significato originale di solidarietà, e gli alti costi di gestione hanno via via fagocitato le altre belle iniziative che caratterizzavano Bagnacavallo: la Befana, i Carri di Carnevale, Presepi, Luminarie, un grande Albero di Natale ec.. Questo fatto è storia, tutti i cittadini ne sono testimoni, il Sindaco non può negarlo senza scadere nel ridicolo.
Oltre quindi a non essere più quel tipo di solidarietà del 2007, non dimentichiamo che la crisi sta colpendo duro molte famiglie ed i bilanci pubblici, per cui ogni spesa superflua si traduce in minor servizi ai propri cittadini.

Se è vero che tante persone partecipano a questa iniziativa è anche vero che moltissimi altri sono stanchi  e delusi della piega economica e sociale presa dal circo, e hanno tolto l’approvazione e l’appoggio inizialmente dato, anche all’interno dell’attivismo cattolico.

Riguardo ai costi, la coda di paglia del Sindaco è facilmente dimostrabile dal fatto che contesta o minimizza il contributo del Comune, facendo credere che siano tutti o quasi soldi privati, ma si guarda bene dal dare o contestare i nostri numeri! Quindi li ricordiamo noi questi numeri: su circa 63 mila euro di costi totali, ben € 23.000  (oltre un terzo) sono a carico del Comune, 8.635 della Regione e € 100,00 del Consiglio di Villanova. Totale a carico dei contribuenti € 31.735,0 cioè la metà!

Ricordiamo che in sede di votazione in CC del rinnovo della Convenzione con Accademia Perduta, tutte le opposizioni hanno votato contro, quindi oltre al Pdl (che pure appoggia la nostra petizione), anche la lista di Costa e di Ravagli hanno votato  a favore dei nostri emendamenti e  contro il rinnovo . Il Sindaco infatti non aveva accettato NESSUNA delle opzioni da noi proposte: fare il circo in un’altra zona, o in un altro periodo dell’anno, a costi più bassi, o almeno farne spettacoli in orari di apertura delle attività commerciali.

Anche sul Metodo ci sarebbe molto da eccepire, visto che ad Aprile l’Assessore Ferioli ci ha chiuso la parta in faccia senza alcun diritto (ai sottoscritti e al Consigliere Zannoni) per non farci assistere ad una Assemblea pre-organizzativa dell’edizione del Circo 2010. Trattandosi di soldi pubblici non poteva impedire l’ingresso agli eletti del Consiglio Comunale e di Zona, eppure l’ha fatto. Abbiamo commesso l’errore, e non accadrà mai più, di fidarci della sua parola che a Maggio (scorso) avrebbe fatto un’assemblea pubblica, prima che tutto fosse deciso, per parlarne coi cittadini. Chi l’ha vista?”

L’aspetto positivo comunque è che il Sindaco dichiari di volere ripristinare le luminarie, animazioni, la Befana, Presepi ec.. Bene, se fosse vero avremmo già ottenuto il 50% di ciò che chiediamo sin da Gennaio con nostre interpellanze, comunicati stampa, ed infine con la petizione. Ovviamente aspettiamo i risultati ed i bilanci per dare un nostro parere definitivo. Nel frattempo continuiamo la raccolta di firme per la nostra petizione tutti i sabati mattina in via Mazzini a Bagnacavallo, di fronte a alla chiesa di S. Michele.

 

Fonte: Lugonotizie.it

04/10/2010 14.37.34

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.