Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Giornata Mondiale. Alla festa del circo esibizioni gratuite

circo david

GIORNATA MONDIALE

Alla festa del circo esibizioni gratuite

 

Di Daniela Bruna Adami

Nel pomeriggio porte aperte a Cedac e Accademia di via Francia per le prove e una mostra di manifesti

 

 

Una giornata dedicata al circo. Verrà celebrata per la prima volta in tutto il mondo oggi, con l’obiettivo di valorizzare l’arte circense nella sua dimensione culturale. La festa è stata istituita dalla Federazione mondiale del circo e in particolare dalla principessa Stephanie di Monaco, in occasione dell’ultimo festival internazionale di Monte Carlo, dopo il grande impatto della Giornata europea del circo degli ultimi due anni, vista la necessità di dare maggiore visibilità a questa antica arte e sensibilizzare sulla necessità di normative comuni che disciplinino il settore in Europa e nel mondo.
Verona, forte della sua tradizione e in quanto sede dell’Ente nazionale circhi (Enc) e dell’Accademia d’arte circense, oltre che del Centro di documentazione delle arti circensi (Cedac) e del Circo Americano, partecipa alla Giornata mondiale con diverse iniziative, in collaborazione con il club Amici del circo. Per tutto il giorno, in orario d’ufficio, il Cedac apre la propria sede di via Garbini 15, con visite guidate ai preziosi archivi storici e propone proiezioni non stop di video e film dedicati al circo. L’Accademia di via Francia apre le porte dalle 16 alle 19.30 proponendo l’ingresso libero alle prove degli allievi, vere e proprie esibizioni sotto lo chapiteau accompagnate dalla musica che saranno presentate in forma completa al saggio finale in giugno.
Inoltre negli spazi dell’Accademia negli stessi orari sarà possibile visitare una mostra organizzata dal Cedac, con i più bei manifesti di film, che riguardano l’incontro tra il circo e il cinema, a dimostrazione di quanto il mondo sotto al tendone abbia significato e continui a significare per la cultura mondiale. In tutta Italia molti circhi italiani aderenti all’Enc nella mattinata di sabato apriranno gratuitamente gli zoo ed effettueranno dimostrazioni sull’addestramento degli animali.
«La giornata assume una rilevanza particolare in questo momento», spiega Antonio Giarola, regista e studioso di circo e presidente del Cedac, «perché vuole sottolineare l’aspetto culturale del circo e l’importanza di conservarne la memoria, che è poi il nostro obiettivo come centro. Proprio per la particolarità di questo nostro lavoro di documentazione e studio sul circo, siamo anche stati invitati, unici italiani, al convegno su questo tema organizzato dal Cirque du Soleil a Montreal il prossimo giugno».
«Si sente parlare spesso di crisi, ma il circo ha solo bisogno di farsi conoscere meglio», continua Giarola. «Non è affatto una crisi d’identità, ma il risultato di continui attacchi degli animalisti. In Italia il circo è tutelato per legge e il nostro centro di documentazione è finanziato dal ministero, a dimostrare l’attenzione dello Stato al settore. Il circo è arte e lo diremo a voce alta».

 

Da “L’Arena” del 17/04/2010

21/04/2010 11.01.04

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.