Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

IL 31 OTTOBRE I PROVINI PER IL PETIT CIRCUS NAPOLITAINE

FESTIVAL DI LATINA

SABATO 31 OTTOBRE I PROVINI PER IL
PETIT CIRCUS NAPOLITAINE

 

Riceviamo e come sempre estremamente volentieri pubblichiamo il seguente annuncio del PETIT CIRCUS NAPOLITAINE.

 

AV

Il giorno SABATO 31 OTTOBRE ci sono i provini per costruire (insieme) il PETIT CIRCUS NAPOLITAINE. Aspettiamo attori e guitti, cantanti e cantatori, musicisti e musicanti, ballerini e ballatori… e tutti quelli che, in qualche modo, si voglio raccogliere sotto l’immaginario tendone del CIRCUS.

 I provini si terranno quindi dalle ore 10,00 alle ore 20,00 di SABATO 31 OTTOBRE nei locali di ART GARAGE  in Via Solfatara 14 (all’uscita Pozzuoli della Metropolitana). Per ulteriori informazioni 3881877038  petitcircus@gmail.com

 

PETIT CIRCUS NAPOLITAINE è un progetto/spettacolo itinerante. Uno spazio circolare (una pista?) dove l’artista si esibisce proponendo il proprio “numero” di danza, di musica o di teatro ed una “banda musicale instabile” accompagna o sottolinea l’esibizione.
Il repertorio è quello del teatro e della musica napoletana filtrata attraverso i sapori e i colori del circo. E’ uno spettacolo che si rinnova e si rigenera giorno per giorno, sera per sera in piazza, per strada, in teatro, sotto una tenda, sul sagrato di una chiesa, laddove ci sia lo spazio per accogliere il PETIT CIRCUS NAPOLITAINE. Un mondo immaginifico, non privo di angoli scuri quello che si apre a PETIT CIRCUS NAPOLITAINE. Una carillon gigante, una lanterna magica, una giostrina a molla, il Vaudeville, il circo, il teatro di strada, il Cafè Chantant, la giocoleria, la magia, le struggenti note di una fisarmonica, il suono clownesco del clarino, le bolle di sapone, le bambole meccaniche, le ballerine, i burattini, mimi, Drag Queen di periferia, clochard metropolitani… sonorità di musica popolare, di musica tradizionale, di Klezmer, di gitani, pianola meccanica, banda di paese. Brani, citazioni, riferimenti a personaggi che rincorrono il nostro immaginario: Viviani, Chaplin, Gelsomina e Zampanò, Pasolini, Capossela, Jacque Tati, Gabriella Ferri, Eduardo, Totò, Brassens, Scarpetta, Nino Taranto… Tutti insieme in questo progetto-spettacolo che si costruisce pezzo a pezzo, come un mosaico sempre diverso, sempre mutevole.
E’ una commistione di generi, una sinergia tra artisti uguali e diversi tra loro che presentano il proprio “numero” liberamente ispirato
a e da, che ha le caratteristiche dello spettacolo viaggiante, dello spettacolo “accampato”, attraverso la memoria, attraverso l’immaginazione.

 

Amedeo Veneruso 081/5031841  3881877038

petitcircus@gmail.co

25/10/2009 21.59.12

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.