Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

CONFERENZA STAMPA RINGLING-BARNUM A ROMA: Le foto

FESTIVAL DI LATINA

CONFERENZA STAMPA RINGLING-BARNUM A ROMA: Le foto

Francesco Puglisi, che ringraziamo per la collaborazione, ci invia alcuni scatti della conferenza stampa di presentazione del Ringling Bros. and Barnum & Bailey Circus che si è tenuta questa mattina a Roma.

Ve le mostriamo, unitamente ad alcuni lanci di agenzia usciti a seguito della conferenza odierna. 
 
 
 
 
* CIRCO: ARRIVA IN ITALIA L’EMOZIONE DI RINGLING BROS AND BARNUM (AGI)

Roma, 8 ott. – Il piu’ famoso Circo americano “Ringling Bros. and Barnum & Bailey” arriva in Italia per la prima volta nella sua storia (139 anni). Il debutto europeo del tour avra’ luogo al Palalottomatica di Roma (dal 14 al 18 ottobre), e al Palasharp di Milano (dal 21 al 25 ottobre). Soltanto per dieci giorni in Italia, i bambini avranno l’opportunita’ di assistere allo spettacolare circo interattivo, celebre in tutta America, perche’ porta in scena due esperienze indimenticabili in un solo show dal vivo: l’esclusivo “Circus party & show”. Il tour che arriva in Europa e’ stato visto gia’ negli Usa da 1milione e 200mila persone, ha visitato 74 citta’ americane e piu’ di 25 Paesi (del continente americano), tra cui anche Puerto Rico. Atteso da anni, il “Circus Party&Show” sara’ l’evento 2009 in Italia ed in tutta Europa. Arrivando 30 minuti prima dell’inizio dello show, infatti, sara’ possibile assistere allo straordinario “Circus Party”. Le famiglie avranno la possibilita’ di vedere artisti ed animali del circo potranno imparare alcuni giochi di prestigio camminare in equilibrio su una fune indossare i meravigliosi costumi di scena raccogliere autografi volteggiare al trapezio e imparare i segreti degli artisti circensi. Quando poi si abbassano le luci e si apre il sipario, il pubblico sara’ proiettato in uno show del Circo senza precedenti, che sfida le leggi di gravita’ pieno di numeri divertenti, magici e mozzafiato, e tantissime bellissime sorprese. Si potra’ assistere alle peripezie di Justin Case, il temerario ciclista che, ad ogni numero, attraversa la scena, con scherzi e burle all’audacia dei motociclisti che orbiteranno a 105 km/h nell’anello d’acciaio alla coinvolgente magia dell’illusionista David Goldrake ai volteggi degli acrobati al fascino dei leoni alla grazia degli elefanti asiatici e all’acume di simpatici bassotti. Uno staff di 80 persone che viaggiano su 14 Tir per trasportare la magia del circo piu’ emozionante del mondo nelle nostre citta’. Una produzione che vanta 24 grandi artisti in tour in tutta Europa 2 “cannoni spara-confetti” per divertire tutti i bambini 75 “spot light” mobili per creare una scenografia mozzafiato e 40mila watt di potenza dell’amplificazione audio per travolgere il pubblico in un’esperienza indimenticabile. Il Ringling Bros tiene a sottolineare che ha la massima cura nella gestione degli animali che fanno parte dei suoi grandi show e che vivono nel rispetto delle regole internazionali sul trattamento degli animali. (AGI)
Red/Cva
 
 
 
DA USA,PRIMA VOLTA IN ITALIA CIRCO MITO DI
BUFFALO BILL/ANSA MALTRATTAMENTI AD ANIMALI? NO, VENGANO A VEDERE QUANTO LI AMIAMO


(ANSA) – ROMA, 8 OTT – Ha quasi 140 anni, è il circo più famoso d’America e per la prima volta lascia gli Stati Uniti per debuttare in Europa, cominciando dall’Italia, prima da Roma e poi da Milano. È il Ringling Bros and Barnum & Bailey, o più semplicemente il Rbb circus come lo chiamano in America: uno show a ritmi serrati, con acrobati, trapezisti, giocolieri, elefanti, leoni e clown, tutto il classico del circo «con in più – racconta il produttore David Kiser – uno sguardo sul nuovo, con numeri ‘modernì come quello di audaci motociclisti». È il circo-mito americano, quello di Buffalo Bill, il circo Barnum diventato espressione proverbiale, il circo che fa scappare negli Stati Uniti decine di ragazzi ammaliati da quest’arte. Le 80 persone dello staff che viaggiano su 14 tir e i 24 artisti hanno cominciato le prove da ieri: il debutto europeo, a Roma è per il 14 ottobre dove il Ringling Bros sarà al Palalottomatica fino al 18 ottobre e poi a Milano dal 21 al 25. Quello che, hanno spiegato il produttore e il regista Phil McKinley oggi a Roma, fa del Rbb circus il più famoso, antico e amato d’America «è il coinvolgimento del pubblico. Prima dello spettacolo c’è un circus party, una mezz’ora che fa impazzire il nostro pubblico perchè gli artisti cercano in platea gli spettatori per portarli sul palcoscenico a provare i numeri dello show, un’interattività alla ricerca dell’x factor che fa divertire tutti. All’inizio dello spettacolo ci sono adulti e bambini, alla fine sono solo bambini». L’arrivo in Italia del circo da 1 milione e 200 mila spettatori ad oggi, è stato preceduto da polemiche su presunti maltrattamenti agli animali. «Se parliamo di etica in generale sulla loro presenza posso essere d’accordo – dice il produttore Kiser – ma nel particolare posso spiegare che noi amiamo questi animali
tantissimo, li curiamo e abbiamo un parco per gli elefanti di 200 acri, lì nascono, crescono e vanno in pensione. Inoltre per evitare lo stress del viaggio gli animali sono di circhi europei». Ermes Bonini, il produttore di Applauso, la società che ha voluto tentare di portare in Italia per la prima volta l’Rbb circus, con i produttoridi Feld Entertainment (gli stessi di Disney on ice, High School e Pooh), aggiunge: «siamo con la coscienza a posto, non temiamo contestazioni dagli animalisti e li invitiamo a venire a verificare di persona». Artisti reclutati in tutto il mondo (il presentatore-mago David Goldrake è per metà italiano) per un circo «a target familiare, non solo per bimbi», tiene a precisare il regista. Farà impallidire i nostri Orfei e Togni? «Il circo è una grande famiglia, ci conosciamo tutti e lavoriamo spesso anche insieme. Saranno i benvenuti». (ANSA).
 
 

SPETTACOLO: ARRIVA IL ‘RINGLING BROS’, IL CIRCO
INTERATTIVO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA LO SHOW CHE DA ANNI SPOPOLA IN AMERICA

Roma, 8 ott. – (Adnkronos) – Per la prima volta nella sua storia, e parliamo di ben 139 anni, arriva in Italia il ‘Ringling Bros and Barney&Bailey’: un nome da noi poco conosciuto, ma che negli Stati Uniti è già leggenda. Ad animare lo spettacolo, circo-mito americano di Buffalo Bill, che partirà dal Palalottomatica di Roma il 14 ottobre per restare fino al 18 e trasferirsi poi al Palasharp di Milano dal 21 al 25 ottobre, tre famiglie che danno vita ad uno show completamente diverso dal ‘circò classico che abbiamo imparato a conoscere in Italia.
Oltre ai classici illusionisti, leoni ed elefanti, infatti, lo spettacolo prevede infatti numeri più ‘modernì, come quello dei motociclisti che orbitano a 105 km orari nell’anello d’acciaio, e la prima parte vede il pubblico coinvolto in prima persona. «La particolarità di questo spettacolo -spiega il produttore Ermes Bonini- è il ‘Circus Party’un pre-show interattivo nel quale gli spettatori hanno la possibilità di conoscere personalmente i personaggi del circo. Trapezisti, clowns, giocolieri sono a disposizione di grandi e bambini, che possono fare domande e capire come funziona il tutto. Il sogno di tutti gli appassionati del circo». Lo show, che negli Stati Uniti è stato visto da un milione e 200mila persone visitando 74 città americane e più di 25 paesi, ha al seguito uno staff di 80 persone che viaggiano trasportando le attrezzature e gli animali su 14 Tir. «Per un bambino, l’opportunità di conoscere l’artista, che diventa un suo amico, e di vederlo poi sul palco ad esibirsi crea una relazione che ha dell’incredibile – sottolinea David McKelly-, direttore dello show. All’inizio dello spettacolo il pubblico è di adulti e bambini, alla fine sono tutti bambini». (segue)
(Ifl/Pn/Adnkronos) 08-OTT-09 15:45 NNN

S.B.

08/10/2009 17.53.08

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.