Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: A Cuneo, dal 29 giugno: ” Il Ruggito delle Pulci”

FESTIVAL DI LATINA

Alla domenica ecologica del Comune di Cuneo protagonista anche “Il ruggito delle pulci”, Festival internazionale del circo dei bambini

 

QUATTRO GIORNI NON STOP DI CIRCO E DIVERTIMENTO: IL 29 GIUGNO CON PER LE STRADE DEL CAPOLUOGO

 

ANNALISA AUDINO – La manifestazione, organizzata dall’associazione “Fuma che’n duma” con i comuni di Marene e Cuneo, giunge alla sua terza edizione e per il primo anno diventa internazionale, ospitando di circo svizzera “Toaméme Circus”.

 

Alla presenza del sindaco Alberto Valmaggia e degli assessori Alessandro Spedale e Erio Ambrosino, i ragazzi hanno effettuato una breve dimostrazione della loro entusiasmante arte, promuovendo il gruppo guidato da Giuseppe Porcu e le attività dell’associazione. Quattro giorni non stop di circo quindi per la provincia di Cuneo: i piccoli circensi e quelli di altre scuole della provincia si esibiranno nei teatri e nelle piazze cuneesi, concludendo a Cuneo l’annuale manifestazione, domenica 29 giugno, in occasione della Domenica ecologica.

 

“Il Ruggito delle pulci” si presenta quindi innanzitutto come una magnifica ed unica esperienza per tutti i bambini affascinati dal mondo del circo: una scuola ideata per confrontarsi, apprendere e giocare insieme attraverso questa fantastica arte.

 

“Ho iniziato la scuola di circo due anni fa – ha affermato timidamente il piccolo Giacomo, stretto al suo mondociclo – ed è bellissima, perché rappresenta un’occasione per imparare tutto ciò che vediamo al circo senza farci male, conoscendo altri ragazzi e divertendoci tantissimo”

 

Durante il festival i bambini dimostrano a centinaia di spettatori incantati le loro abilità tecniche e la loro sensibilità artistica: ogni sera viene proposto uno spettacolo diverso, messo in scena da una delle compagnie invitate e a chiudere la serata la performance di un artista professionista per vedere fin dove può arrivare il sogno.

 

“Durante la giornata di domenica invece – ha spiegato Giuseppe Porcu, l’insegnante della scuola – tutti gli attrezzi saranno a disposizione del pubblico. Tutti i piccoli artisti circensi saranno a disposizione degli altri ragazzi per insegnare, fare dimostrazioni e diffondere loro stessi la cultura del circo divertendosi. Ci piace l’idea di chiudere il cerchio, toccando l’argomento dal punto di vista ludico, artistico e pedagogico, per fare di una festa un momento di riflessione e di cultura su questa nostra folle arte”.

 

“Ho iniziato anche io con il monociclo – ha scherzato con i ragazzi il sidanco di Cuneo, Alberto Valmaggia – poi sono passato al biciciclo e alle passeggiate: ultimamente sto cercando di convincere anche i miei concittadini, ma vedendo la vostra bravura ed il vostro entusiasmo chissà che non si convincano ad usare i vostri attrezzi!”

 

Da www.cuneocronaca.it del 19/06/08

19/06/2008 22.13.09

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.