Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Vibo Valentia, picchiano a sangue romeno che chiede stipendio: 4 in carcere

FESTIVAL DI LATINA

Il gip del Tribunale di Vibo non ha ritenuto di convalidare il fermo ma ha emesso un ordine di custodia cautelare in carcere

 

Vibo Valentia, picchiano a sangue romeno che chiede stipendio: carcere

 

In manette Vincenzo Cirillo, 57 anni, proprietario del circo presso il quale la vittima del pestaggio lavorava, suo figlio Giancarlo, 31 anni, e i due dipendenti romeni Schiopu Cesar 21 anni e Neniu Stefan, 35 anni

 

Vibo Valentia, 14 giu. – (Adnkronos) – Restano in carcere i quattro uomini fermati nella giornata di giovedi’ dalla polizia per aver pestato a sangue un cittadino romeno che aveva chiesto al proprietario del circo dove lavorava di essere pagato. Si tratta di Vincenzo Cirillo, 57 anni, proprietario del circo, suo figlio Giancarlo, 31 anni, e i due dipendenti romeni Schiopu Cesar 21 anni e Neniu Stefan, 35 anni.

Il gip del Tribunale di Vibo Valentia non ha ritenuto di convalidare il fermo ma ha emesso un ordine di custodia cautelare in carcere. Al proprietario del circo e’ riconosciuto il reato di sequestro di persona mentre agli altri tre anche rapina e lesioni aggravato dai futili motivi e dall’uso di armi. Il giovane Vasile Cristea era stato aggredito quando aveva avanzato la sua richiesta di stipendio alla proprieta’ del circo.

Giancarlo Cirillo e i due connazionali l’hanno picchiato con calci, un bastone e una sedia provocandogli la frattura del setto nasale e diverse lesioni su tutto il corpo guaribili in venti giorni. Poi gli hanno preso qualche centinaia di euro che aveva nel portafogli e il cellulare, quindi l’hanno caricato su un furgoncino e portato in una zona di campagna a venti minuti da Mileto, privandolo di fatto della liberta’ personale. A quel punto la vittima era stato visto da un passante che ha avvisato il 118.

In ospedale, il romeno ha raccontato quanto accaduto ai poliziotti della squadra mobile diretti dal commissario capo Maurizio Lento che e’ giunto con la collaborazione del suo vice Emanuele Rodono’ all’identificazione dei quattro responsabili.

 

Da www.adnkronos.com/IGN del

15/06/2008 20.53.37

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.