Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Porta i due figli a vedere il circo Malore fatale: muore a 43 anni

FESTIVAL DI LATINA

IL DRAMMA

Porta i due figli a vedere il circo
Malore fatale: muore a 43 anni

 

Era al circo con i bambini, la madre e una sorella, quando si è sentita male. Da quel malore, forse una crisi asmatica, non si sarebbe più ripresa: se n’è andata a quarantatré anni, nonostante i disperati tentativi di rianimazione del medico arrivato con d’Oro

Prato, 3 gennaio 2008 – Era al circo con i bambini, la madre e una sorella, quando si è sentita male. Da quel malore, forse una crisi asmatica, non si sarebbe più ripresa: se n’è andata a quarantatré anni, nonostante i disperati tentativi di rianimazione del medico arrivato con d’Oro. Dicono che anni fa fosse scampata ad un episodio analogo: le stesse difficoltà respiratorie, nello stesso ambiente, il circo appunto. Una delle ipotesi è che sia stata uccisa da uno choc anafilattico: il corpo è stato trasportato all’istituto di anatomia patologica, starà al magistrato di turno, Michela Guidi, decidere se far eseguire l’autopsia, data anche la giovane età della deceduta. Si può immaginare qualcosa di più festoso di una famiglia riunita per divertirsi davanti a trapezisti, clown e giocolieri? C’era un dramma in agguato dietro l’allegro pomeriggio di una donna e dei suoi affetti più cari. Secondo una prima ricostruzione, la madre di famiglia stava assistendo allo spettacolo pomeridiano del circo di viale Marconi quando ha iniziato ad avvertire un malessere. Aveva difficoltà a respirare e, se aveva sperato di sentirsi meglio con il trascorrere dei minuti, alla fine si era dovuta arrendere. In cerca di sollievo, aveva deciso di uscire a prendere una boccata d’aria. “Non sto bene, vado fuori”: una frase che in certi casi vale un addio. Deve essere andata più o meno così, perché la quarantenne è effettivamente uscita, ma, probabilmente per il freddo e per effetto del malessere che la incalzava, ha deciso di sedersi nell’automobile che avevano lasciato nel parcheggio adiacente. Qualche minuto dopo, non vedendola rientrare, la sorella è uscita a sua volta dal tendone: ha lasciato la madre con i bambini ed è andata a sincerarsi di come andavano le cose. L’ha trovata riversa sul volante. Immediatamente ha chiesto aiuto: le telefonate si sono rincorse fra 118 Prato emergenza, centrale dei carabinieri, Croce d’oro. Non c’era traffico, l’ambulanza medicalizzata è arrivata nel giro di pochi minuti: il personale sanitario è andato avanti per quaranta minuti, ma il cuore non ha voluto saperne di rimettersi in moto. Al medico non è restato che arrendersi e far chiamare i servizi funebri della Croce d’oro che, ottenuto il nulla osta del magistrato, hanno poi trasportato il corpo ad anatomia patologica.

Da del 03/01/08

03/01/2008 21.59.44

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.