Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Fiaba o sul ghiaccio, torna lo spettacolo per adulti e bambini

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Fiaba o sul ghiaccio, torna lo spettacolo per adulti e bambini

di Emilia Costantini

Arriva Natale, tutti al circo. Fino al 6 gennaio le regine del circo Moira e Liana Orfei portano a Roma i loro spettacoli, «Una tigre per Amore» e «Holiday Circus On Ice». Da una parte una fiaba con, a sorpresa, la showgirl Brigitta Boccoli come protagonista femminile dall’altra due piste, una tradizionale e l’altra sul ghiaccio. A piazzale Clodio «Una Tigre per Amore», prodotto da Moira Orfei insieme a Walter Nones, con la Boccoli che si esibisce al trapezio e a cavallo, oltre a scherzare e a giocare con i clown. Il protagonista maschile è Stefano Orfei, che dopo aver ammaestrato tigri e leoni si cimenterà con la recitazione nei panni del principe vittima di un crudele sortilegio. I due saranno gli interpreti principali di una fiaba romantica in piena regola, con streghe, fate, sortilegi e il più classico lieto fine. È la prima volta che il circo di Moira Orfei si misura con una trama compiuta ispirata al musical. «Il circo è anche il mondo della fantasia e delle illusioni. I protagonisti – racconta Moira – rappresentano i personaggi tipici della fiaba romantica per eccellenza, le fat, la strega, il trionfo del bene sul male. La storia però sarà solo di contorno ai numeri circensi». All’Ippodromo delle Capannelle ha appena debuttato «Holiday Circus On Ice». Lo spettacolo dura due ore e si svolge su due piste: quella tradizionale, dove troveranno spazio tutte le classiche attrazioni del circo e quella di ghiaccio, su cui prenderanno forma le coreografie dei campioni e del corpo di pattinatori dell’«Holiday Circus On Ice» di Las Vegas, insieme alle divertenti esibizioni di foche e pinguini. Sono trecentocinquantamila i litri d’acqua occorrenti per formare la lastra ghiacciata che ospiterà i pattinatori e servono 48 ore prima che sia pronta, grazie anche all’ausilio di modernissime apparecchiature per ghiacciare l’enorme piscina d’acqua dove si estendono dieci chilometri di serpentine contenenti un gas speciale.
Un parata di grandi attrazioni provenienti dalla Cina, dalla Russia, dall’America, e dall’Africa. Vinicio Togni, 42 anni, è il figlio più giovane di Lidia: «Debuttiamo a Roma per scaramanzia. Ci ha sempre portato bene». Come mai avete voluto presentare uno spettacolo sul ghiaccio? «A La Vegas abbiamo visto questo grande Circus On Ice che da 50 anni anni propone spettacoli in tutto il mondo. Così abbiamo proposto una coproduzione Italia-Usa che è stata subito accettata. Il circo ha sempre bisogno di rinnovarsi e cosi abbiamo voluto azzardare a portare in giro per l’Europa da una parte la tradizione con i numeri classici del circo dall’altra l’innovazione con questa immensa pista ghiacciata, un corpo di ballo russo e numeri acrobatici sul ghiaccio. Per due ore il pubblico sarà affascinato dalle coreografie ispirate al mondo delle fiabe, al futuro, al Polo Nord, a Las Vegas in un grande viaggio nell’eleganza e nello sfarzo. Così ecco che durante un quadro d’ensamble una giovane coppia di campioni canadesi di pattinaggio spiccherà il volo sorreggendosi soltanto su delle fasce colorate e svolazzeranno come farfalle compiendo difficili esercizi sulle teste degli spettatori. Poi una coreografia con tutti i personaggi dei Cartoons più amati dai più piccoli che ne combineranno di tutti i colori sulla pista ghiacciata. Da Las Vegas Palace arriva Thomas Been il grande verticalista solista sul ghiaccio che lascerà senza respiro sorreggendosi su un braccio su di un asta che ha nella parte finale un pattino».
di Emilia Costantini

da: “Corriere della Sera”, 23/12/2007

24/12/2007 13.35.05

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.