Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: La quarta tournee italiana approda da domani al foro boario

FESTIVAL DI LATINA

EVENTI.

LA QUARTA TOURNÉE ITALIANA APPRODA DA DOMANI AL FORO BOARIO DI VICENZA

Magia antica e nuova C’è il Circo di Mosca
Grande spettacolo assicurato da artisti di sicuro richiamo. Non mancano animali e clown. Presenta Zaira Montico
Con il nostro Giornale l’ingresso è di favore

 

VICENZA

Quarta tournèe italiana per il famoso Circo di Mosca che ancora una volta approda nel nostro Paese grazie a David Roscoe Orfei e la Cdo srl. Un grande spettacolo che approda in Italia per un tour di tre mesi in una straordinaria struttura giallo-blu che ricostruisce la piazza Rossa di Mosca dove abitualmente ogni anno si svolge il Festival Mondiale del Circo al quale partecipano i più grandi artisti del mondo.
Questo straordinario show in collaborazione con la scuola di arte del Circo do Mosca, sarà per la prima volata a Vicenza al Foro Boario da domani al 26 novembre.
La regia dello show è curata da David Roscoe che ha voluto realizzare una fusione tra circo, arte spettacolo e tradizionale rielaborandola in chiave moderna.
Quello che vedremo in pista sarà quanto di meglio la scuola russa propone nel nostro Paese: il tutto sarà presentato dalla bella Zaira Montico, regina della tv su Canale 5 con i suoi spettacoli prodotti da Pingitore. La bella Zaira sarà anche la colonna sonora dello show: accompagnata da un’orchestra di 7 elementi diretta dal maestro Mikeshenko canterà e ballerà durante le evoluzioni dei numeri.
A scendere in pista per la prima volta nel nostro Paese sarà uno dei più straordinari “dislocatori” del mondo: si tratta di Araz, che piegherà gambe braccia e corpo come fossero di gomma.
Direttamente da Mosca arriva la troupe di saltatori, abili nei salti mortali con atterraggio in quinta colonna fino a raggiungere la cima di una piramide umana formata da quattro persone: i Dragomir proporranno anche una numero di alti mortali a terra. Stupirà anche la velocità e il dinamismo dei duo moscovita Nina e Wladimir BuraKow. I due trasformisti cambieranno i loro abiti e i colori di tutto ciò che gli sarà attorno in pochissimi istanti in un gioco straordinario di luci colori e suoni veramente suggestivi. Ikarov poi spiccherà il volo sulla testa degli spettatori mettendo a dura prova i suoi muscoli sorretto soltanto da due fasce rosse. Denny giovane artistica del Kazakistan ci mostrerà la sua bravura nell’equilibrismo sui rulli.
Sotto il tendone stellato del Circo di Mosca poi non potevano mancare gli eterni idoli di grandi e piccoli ovvero i trapezisti del Flyng Damico. Vincitore di più premi ai festival di circo under 21 come quello di Budapest, quello di Latina e quello di Mosca è il bravo Carlos straordinari verticalista.
L’atleta che metteràa a dura prova i muscoli delle sue braccia sorreggendosi su un solo braccio e su una sola barra di acciaio. Il numero raggiungerà il clou quando attraverso un braccio meccanico il giovane artista raggiungerà sempre sorreggendosi su un solo braccio la cupola del circo. La bellissima Bianca ci stupirà poi con il suo numero di trapezio a grande altezza
Nel circo come sempre non possono mancare i numeri che vedono protagonisti gli animali da sempre anche in Russa considerati elementi fondamentali nello show equestre.
A scendere in pista saranno leoni e tigri magistralmente accompagnate nella grande arena dal loro ammaestratore Redy Montico.
Per tutti gli amanti del brivido la pista si trasformerà in un patterò orientale formato da serpenti e rettili, dove la bella Erzeyev si farà rinchiudere con un serpente in una piccolissima scatola di vetro. Inutile dire che ogni movimento sbagliato o brutale sarebbe fatale per la giovane artista.
A tenere allegria con le loro mille trovate in pista saranno i clown Filippo e Igor.

 

Lo spettacolo di primissimo ordine, che ben si allinea a tutta la struttura formata da due tendoni una tenda d’ingresso e un foyer, ha trovato con Il Giornale di Vicenza una collaborazione che farà piacere ai lettori: nell’edizione di oggi e domani, infatti, sarà pubblicato un tagliando presentando il quale si potrà assistere gratuitamente allo spettacolo delle 21.15 (fino a esaurimento posti). Gli altri giorni, sempre presentando il tagliando, sarà applicato uno sconto del 60 per cento su tutti gli spettacoli.
Questo il calendario: debutto domani, 15 novembre, alle 21,15 spettacoli feriali: 17 e 21,15 domenica 18 e 25: 10,30 e 17. Il 20 e 21 riposo. Il 26 unico spettacolo alle 17.

da: “Il Giornale di Vicenza”, 14/11/2007

 

14/11/2007 18.12.50

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.