Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

VERONA: REPLICA DELL’AVVOCATO MARSILI (CIRCO DI MOSCA)

FESTIVAL DI LATINA

VERONA: REPLICA DELL’AVVOCATO MARSILI (CIRCO DI MOSCA)

Il sottoscritto Avv. Pietro Marsili, con studio in Roma, Via dei Due Macelli n. 60, difensore del Circo di Mosca, con riferimento alle dichiarazioni del Comune di Verona dell’8.11.2007 di voler procedere contro il sottoscritto per diffamazione a mezzo stampa, dichiara:
– di confermare pienamente quanto contenuto nel suo precedente comunicato, non avendo il Comune per nulla chiarito perché al Circo di Mosca sia stata negata la possibilità di esibirsi a Verona, sia su suolo pubblico sia su suolo privato, come si evince espressamente dalla nota del Comune del 2.10.2007 e come si sia potuto autorizzare il Circo Americano, che in ogni caso non aveva diritto ad esibirsi a Verona, per essersi ivi esibito nell’anno precedente, come si evince chiaramente nella deliberazione comunale di regolamentazione degli spettacoli viaggianti
– di non comprendere come mai, se il Comune non è più competente sull’area dal 18.10.2007, abbia negato al Comune di Mosca l’area per questo motivo in data 2.10.2007,quando invece in quella data l’area era ancora nella sua proprietà e disponibilità
– di non comprendere perché il Comune, in seguito alla presentazione di una memoria ex L. 241 del 1990, in cui si chiedevano chiarimenti e
delucidazioni, si sia barricato dietro un silenzio granitico, decidendosi a parlare, soltanto quando la vicenda è stata sottoposta all’attenzione dei media, contro ogni principio vigente in materia che impone chiarezza e trasparenza su ogni procedimento avviato ad istanza di parte
– di essere onorato di rispondere, in ogni sede, a qualsiasi accusa
mossagli dal Comune, essendosi limitato il sottoscritto a evidenziare,
mediante critica costruttiva, aspetti realmente sussistenti, dal momento che è un dato di fatto che il Circo Americano si esibisce a Verona mentre uguale possibilità non è stata attribuita al Circo di Mosca, riservandosi nel contempo ad agire a sua volta per le dichiarazioni comunali
– di aver già inoltrato, in nome e per conto del Circo di Mosca, esposto
alla Procura della Repubblica per l’accertamento di tutti i fatti relativi
alla presente vicenda
– di non essere abituato nella propria professione a compiere piroette,
avendo sempre il sottoscritto agito con inchiostro e penna: dette
dichiarazioni del Comune risultano lesive della professionalità e serietà del sottoscritto ed ovviamente saranno dal sottoscritto perseguite nelle opportune sedi.
Da ultimo ma non meno importante e passo alla prima persona, quanto all’avermi assimilato ad un circense, sono molto orgoglioso ed onorato del paragone, nutrendo da sempre una fiera e ferrea ammirazione per la professionalità e lo spirito di sacrificio del mondo circense.
Avv. Pietro Marsili

12/11/2007 15.16.06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.