Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Orfei, la regina del circo in pista con un nuovo show

FESTIVAL DI LATINA

 

 

Orfei, la regina del circo in pista con un nuovo show

 

 

 

Un anno fa l´ictus: “Che botta, ma mi sono ripresa”

 

di PAOLA ZONCA


Arriva in pista nel finale del primo tempo, salutando il pubblico a bordo di un maggiolino fiammante decappottabile, il toupé di capelli corvini alto trenta centimetri e il look inconfondibilmente demodé da ultima diva.
Moira Orfei, 76 anni, incontrastata regina del circo made in Italy, torna in scena stasera sotto il tendone di Piazzale Cuoco a un anno e qualche mese dalla «botta» (parole sue) dell´ictus che l´ha tenuta lontana dal suo adorato carrozzone e da cui si è miracolosamente ripresa. L´occasione è il nuovo spettacolo Una tigre per amore, prodotto dal marito Walter Nones e patrocinato da quattro assessorati del Comune di Milano: un musical che non rinuncia ai numeri tradizionali, ma che si rinnova ispirandosi al teatro e raccontando la storia di una ragazza normale che scopre le magie del circo.
Questa volta, però, l´inimitabile “nostra signora degli elefanti” si fa un po´ in disparte, lasciando la ribalta all´attrice e soubrette tv Brigitta Boccoli, innamorata del circo e di Stefano Orfei, 41 enne figlio di Moira e di Nones. «Ci siamo conosciuti al programma di Canale 5 Reality Circus – spiega la Boccoli, 35 anni – Io non ero mai stata al circo nemmeno da bambina ed è stata una scoperta. Poi ho conosciuto meglio Stefano, ed è nato l´amore». Non solo fiction, dunque: la storia della giovane che, per salvare il suo bel principe trasformato in belva feroce, diventa domatrice di tigri ed elefanti e cavallerizza, si avvicina molto a quella reale di Brigitta, che raccoglie le lodi dei suoi maestri. «A Reality Circus era l´allieva più brava e determinata» dicono Nones e Stefano Orfei. «È una brava ragazza, simpatica e affabile. L´abbiamo accolta volentieri in famiglia» aggiunge Moira. «All´inizio ero molto tesa, preoccupata – racconta la Boccoli – poi mi sono sciolta, e posso dire che questa è l´esperienza più entusiasmante di tutta la mia carriera. Sono incosciente, mi piacciono il pericolo e l´adrenalina. Quanto continuerà quest´avventura? Dopo Milano, andremo a Roma. E comunque ho rifiutato una proposta per febbraio: voglio tenermi libera».
In scena – tra clown, trapezisti, giocolieri, coreografie e musiche – c´è anche la terza generazione dei Nones-Orfei: Moira jr, 14 anni, e Walter jr, 9, figli di Lara e nipoti di Moira, sono bravi equilibristi. «Loro studiano – dice nonno Walter – e ci raggiungono quando possono lasciare per qualche giorno la scuola. Ma alla “prima” ci saranno senz´altro». Come sempre quando c´è Moira, sono attese le proteste degli animalisti, ma per gli Orfei gli animali sono irrinunciabili, e soprattutto «sono trattati con amore».
Da stasera al 9 dicembre. Tendone di piazzale Cuoco, ore 21. Biglietti da 9 a 23 euro. 02-54102425.

da: “Repubblica”, 25/10/2007

25/10/2007 16.48.44

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.