Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: I “Brividi” battono “Superquark”

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Edizione 131 del 22-06-2007

Il regno dell’Auditel

 

I brividi ad alta quota battono “Superquark”

di Lucilla Bicocchi

 

Adrenalina e suspence dominano il mercoledì sera e conquistano il pubblico affezionato al ciclo alta tensione. Un mercoledì sera positivo per Canale 5 che, con il film “Atterraggio d’emergenza” vince la serata con il 21,28%: incollati al piccolo schermo 4 milioni 191 mila telespettatori allacciano le cinture e salgono a bordo del volo charter guidato da Antonio Sabato, ex pilota che trasporta turisti alle Hawaii. Tra azione, paura, uragani e dirottamenti d’obbligo, Canale 5 si aggiudica il prime time convincendo una platea adulta e di medio bassa estrazione socio-economica.. Sulla sponda Rai, risponde “Superquark” sulla rete ammiraglia: la storica trasmissione documentaristica con Piero Angela al timone, capace di conquistare grandi numeri in fatto di ascolti, si aggiudica un ascolto medio pari a 3 milioni 117 mila telespettatori mentre lo share, pur cedendo al fascino scientifico del documentario Bbc Pianeta Terra, non va oltre il 17,32%. Se Rai Due difende con l’11,98% la media di rete con i due episodi di “Squadra Speciale Cobra , il “Circo Massimo” sfiora il 10% nell’arena di Rai Tre.

Fabrizio Frizzi e Belen Rodriguez, nell’appuntamento col grande circo che azzarda anche velleità di varietà televisivo, appassionano quasi due milioni di telespettatori tra esibizioni di giovani talenti e lanci acrobatici conditi dall’ironia di Vincenzo Salemme. Risultati discreti anche per Rete 4 e l’ennesimo passaggio di “Un ragazzo di campagna”, film targato anni ’80, in grado di strappare risate a 2 milioni 221mila spettatori grazie alla comicità evergreen di Renato Pozzetto nei panni del campagnolo alle prese con una tentacolare metropoli. Al nostro eroe ne succedono di tutti i colori ma il verdetto share è generoso: con l’11,75% Rete 4 fa concorrenza a Italia 1 e alle avventure della “splendida” Ugly Betty:. Il secondo episodio, “La scelta di Sofia”, raccoglie il 14,81% mentre a scegliere il fascino-fenomeno dell’adorabile bruttina dal look sbagliato, sono in 2 milioni 993mila.

In access prime time continua invece a gonfie vele il cammino di Fabrizio Frizzi e i suoi “Soliti ignoti”. Nel gioco di ruolo in cui il concorrente deve indovinare l’identità nascosta di 10 partecipanti, vince senza fatica la semplicità del format (campione di audience in America) ma anche la compostezza del suo conduttore, privo della vèrve di Bonolis e Insinna, ma capace di consegnare alla rete ammiraglia ascolti e share più che dignitosi. Dopo il 28% di sabato scorso, ieri le identità nascoste, pur perdendo il confronto con “Cultura moderna” (27,82%) sono uscite a testa alta. Davanti agli schermi di Rai Uno c’erano 5 milioni 117mila aspiranti detective mentre lo share continua a mantenersi stabile (26,30% della platea televisiva).

 

Da L’ opinione della Libertà del 22/06/07

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.