Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Animalisti distruggono la pubblicità del Niuman a Farra di Soligo

FESTIVAL DI LATINA

FARRA DI SOLIGO

 

Arriva il circo, i vandali distruggono oltre cento cartelloni pubblicitari

 

I soliti ignoti nella notte tra sabato e domenica si sono divertiti a spaccare quasi un centinaio di cartelli pubblicitari che, pochi giorni prima, erano stati esposti in occasione dell’arrivo del circo Niuman a Soligo, frazione di Farra, in programma dal 25 al 29 maggio prossimi. L’atto vandalico è stato perpetrato non solo lungo la strada provinciale che attraversa l’intero comune di Farra, ma anche sulle strade comunali laterali.

Per quanto riguarda i manifesti affissi invece sui tabelloni messi a disposizione dal comune o sui muri, qualcuno vi ha incollato sopra altri manifesti con la foto di un cane e la scritta: “No al circo, gli animali non si divertono”, firmato “centopercentoanimalisti”.

Abbiamo interpellato uno dei responsabili di questo movimento, il responsabile della sezione di Padova Paolo Mocavero, il quale ha rivendicato l’affissione dei manifesti da parte dell’associazione “centopercentoanimalisti”, mentre sulla rottura di tutti i cartelli installati dal personale del circo Niuman che annunciavano gli spettacoli e la presenza di uno zoo a Soligo dal 25 al 29 maggio, ha dichiarato di non sapere nulla. Per quanto riguarda l’associazione, Mocavero ha voluto ricordare che quando il circo Niuman era giunto alcuni mesi fa a Padova, il sodalizio lo ha fatto allontanare senza permettergli di presentare lo spettacolo, e sottolinea che l’attività della sua associazione è senza fini di lucro, apolitica ed indipendente e persegue l’unico fine di abolire qualunque forma di violenza o sfruttamento verso i soggetti deboli, a qualsiasi specie appartengano, soprattutto gli animali che molte volte per essere addestrati vengono sottoposti a frustate, ma anche a scosse elettriche o altri metodi ancora più violenti. Anche il sindaco di Farra Domenico Citron si dice sconcertato di quello che è accaduto nel suo territorio e tiene a ricordare che anche lui è d’accordo che gli animali vadano protetti e non maltrattati, ma è altrettanto disgustato per gli atti vandalici accaduti nel suo comune. Del fatto si stanno interessando ora i carabinieri della stazione di Col San Martino, i quali hanno ricevuto diverse segnalazioni dai cittadini.Diego Berti

Da Il Gazzettino on line del 22/05/07

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.