Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Sotto la tenda un grande show con cento destrieri

FESTIVAL DI LATINA

Sotto la tenda un grande show con cento destrieri

 
 
 
 

di ROBERTO INCERTI


Le star sono oltre cento stupendi cavalli di razze diverse. Finalmente Vinicio Togni – figlio di Lidia Togni, cugina del grande Darix – ha coronato un sogno: creare uno spettacolo equestre che è in bilico fra teatro, arte circense e magia rubata al cinema più spettacolare. Arriva stasera a Prato Cavallo Mania che andrà in scena in una tensostruttura situata in viale Marconi e capace di ospitare 2.500 spettatori. Oggi alle 21 il grande debutto (adulti euro 25, ragazzi 15, info 3464124487/3464124486. Lo show resterà in scena fino al 22 aprile. Domani ore 16.30 e 18.30, lunedì e martedì riposo, mercoledì e giovedì ore 21, venerdì 20 aprile e sabato 21 ore 17.30 e 21.15. Domenica 22 ultimo giorno: 16.30 e 18.30). Dopo Prato lo spettacolo sarà a Barcellona e poi in tournée mondiale.
«Il nostro non è circo – spiega il direttore artistico Vinicio Togni – e neppure ci rifacciamo ad esperienze equestri come la Scuola spagnola di equitazione di Vienna o quella di Cadre noir de Saumur (che fu vista qualche anno fa a Firenze portata dall´Ort, ndr). Siamo distanti anche dal teatro equestre di Barabas e del suo Zingaro. Il nostro è uno show spettacolare, emozionante, coinvolgente, poetico. Al quale partecipano persone e cavalli provenienti da nazioni diverse come l´Ungheria, la Spagna, l´Italia».
Tante sono le razze equine presenti nello spettacolo ed i destrieri hanno criniere al vento e colori degni di una tela espressionista: bianco, nero, tiziano. I cavalieri sono un tutt´uno con l´animale. «I nostri cavalli sono considerati come veri artisti, forse di più e vengono accuditi con ogni cura». Spesso Cavallo mania assomiglia ad un film. E´ così quando gli splendidi animali sono il libertà o durante la monta spagnola, dove cavalieri andalusi si cimenteranno in numeri di alta scuola. Ancora verrà ricreato un vero e proprio spettacolo degno di un film western tipo Ombre rosse di John Ford con John Wayne. Lasceranno senza respiro la ricostruzione le acrobazie di cavalieri cosacchi e la corsa delle bighe dell´antica Roma, dove sembra di intravedere Charlton Heston nella scena più spettacolare del film Ben-Hur. «Oltre che da cavalli e cavalieri – prosegue Vinicio Togni – lo spettacolo sarà reso ammaliante da splendidi colori, da costumi sontuosi, da musiche avvincenti. Non mancheranno sorprendenti effetti luci e cantanti capace di creare una adeguata atmosfera. Lo show accompagnerà il pubblico in un viaggio che lo porterà a scoprire svariate culture del mondo con i diversi legami che nei secoli hanno unito uomini e cavalli».

 

da: “Repubblica”, 14/04/2007

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.