Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: CIRCO ORFEI: ELEFANTESSA FERITA TRASFERITA

FESTIVAL DI LATINA

CIRCO ORFEI: ELEFANTESSA FERITA TRASFERITA

Rahdia, l’elefantessa ferita del Circo Moira Orfei presente fino ad alcuni giorni fa a Grosseto, ha finalmente trovato un po’ di tranquillità: è ospite del “Parco delle Star” di Fossignano, in provincia di Latina, struttura nella quale si trovano altri animali dismessi da circhi o da set cinematografici.

Ricordiamo i fatti: dopo una serie di segnalazioni anonime arrivate per circa un mese presso la LAV, con le quali si dava notizia della presenza di un elefante ferito al seguito del circo Orfei, impossibilitato a deambulare e quindi movimentato durante le varie tappe con l’aiuto di una gru, i volontari LAV di Grosseto il 13 marzo scorso assistevano fortuitamente al suo scarico dal camion e avvertivano tempestivamente il servizio veterinario locale e le forze dell’ordine chiedendo di verificare le condizioni e l’effettivo stato di salute dell’animale. Successivamente si chiedeva l’intervento della Procura della Repubblica per un approfondimento dei fatti e ventilando l’eventuale affidamento dell’animale alla LAV nel caso si fossero riscontrate delle irregolarità.

L’esperto veterinario incaricato dalla Procura, pur confermando la diagnosi del collega consultato dal circo (malformazioni scheletriche, forse causate da un trauma subito da cucciola, che impediscono una corretta deambulazione) e l’idoneità delle cure in corso, affermava l’esigenza di mettere l’animale a riposo ricoverandolo in una struttura dove potesse venire adeguatamente curato e sottoposto a fisioterapia senza essere sottoposto continuamente allo stress del viaggio.
Terminato il periodo d’attendamento del circo Orfei a Grosseto, Rahdia quindi non ha seguito il Circo a Lucca, ma è stata portata a Fossignano (Latina).

“Siamo moderatamente soddisfatti – afferma Stefania Ivanovich, responsabile Settore Circhi della LAV – certo, avremmo preferito per Rahdia una collocazione diversa, ma l’importante – ed è questo che abbiamo sempre chiesto – è che ora si trovi in una condizione di tranquillità dove possa essere seguita e curata con le dovute accortezze e prescrizioni. Il signor Nones del Circo Orfei aveva dichiarato alla stampa che da tempo cercava una struttura in grado di ospitare e curare la sua elefantessa bene, siamo felici che l’abbia trovata. Anche se, stranamente, Frosinone (la tappa del circo, precedente a Grosseto) era molto più vicina a Fossignano. Come mai non si era pensato allora a questa soluzione? Evidentemente, nel nostro piccolo, un minimo contributo nel far accelerare questa decisione dobbiamo averlo portato”.

“Il nostro pensiero va alle migliaia di altri animali-acrobati dei circhi, costretti a lunghi e stressanti viaggi e ad una vita innaturale e di prigionia per fare spettacolo – conclude Stefania Ivanovich – La LAV continua nella sua opera di sensibilizzazione presso gli enti e la cittadinanza a favore di un circo “nuovo”, nel quale vengano esaltati il virtuosismo e la creatività degli artisti circensi senza dover ricorrere allo sfruttamento degli animali”.

La Lav di Grosseto nel frattempo rinnova l’appello al Sindaco e alla Giunta Municipale affinché si proceda al bando dei circhi con animali dal territorio del Comune come già è stato fatto in altre città italiane. In questo senso è già in atto una raccolta firme da parte dell’Enpa alla quale a seguire giungerà anche un’iniziativa Lav. Chi volesse contattare la Lav di Grosseto può farlo all’indirizzo e-mail lav.grosseto@tiscali.it o al numero 328 5639980.

 
 
da: “Sesto Potere”, 11/04/2007

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.