Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Morta la decana del circo «sfrattato» da Palazzolo

FESTIVAL DI LATINA

LA STORIA. Il mese scorso il «caso»

Morta la decana del circo «sfrattato» da Palazzolo

 

 

Il 2 febbraio, dopo le esequie della 78 enne Luisa Onofrio, bresciana che aveva dedicato la vita al circo scegliendo di far crescere la quinta generazione dei Truzzi, il «Circo Saltimbanco» ha lasciato Palazzolo dove si era fermato per poter assistere la patriarca, ricoverata presso l’hospice per le gravissime condizioni in cui l’aveva ridotta un tumore osseo scoperto nel corso della tournée in Spagna.
La sosta su piazzale Kennedy aveva innescato un conflitto con il sindaco di Palazzolo che prima di Natale aveva fatto un’ordinanza di sgombero mai eseguita, anche per l’intervento del prefetto di Brescia, Francesco Paolo Tronca, cui si era rivolta la famiglia.
«Mia madre è morta serenamente a mezzanotte del 30 gennaio nell’hospice di Orzinuovi – racconta il figlio Gabriele – e la nostra famiglia devo ringraziare tutto il personale dell’hospice per la gentilezza e il calore umano con cui hanno assistito lei e noi che andavamo ogni giorno per alcune ore. Dopo le polemiche con il sindaco di Palazzolo, vogliamo ringraziare sia gli agenti della Polizia locale che si sono trovati schiacciati tra i loro sentimenti e gli ordini di servizio, ma in particolare le persone impegnate nell’hospice, dal primario all’ultimo infermiere che hanno fatto l’impossibile per alleviare le sue sofferenze».
Ai funerali di Luisa Onofrio, sepolta nel piccolissimo cimitero di Casalromano dove si trovano le tombe di tutta la stirpe, c’era tutto il mondo del circo e non solo quello lombardo e toscano. Gabriele Truzzi ha ringraziato tutti gli artisti. «Son ventui gli Orfei, i Togni, e tutti ci hanno incoraggiato a proseguire. Ma prima vorremo ringraziare tutti quelli che hanno assistito nostra madre con la nostra arte: se il direttore generale dell’azienda sospedaliera Mellini lo vorrà, saremmo felici di offrire uno spettacolo di clown nell’hospice o nella pediatria che sappiamo sarà inaugurata a breve».g.c.c.

 

da: “BresciaOggi”, 07/02/2007

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.