Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Slogan e tensione al Foro Boario Gli animalisti “attaccano” il circo

FESTIVAL DI LATINA

Gran folla di famiglie ieri sera, ma due bimbi hanno chiesto a papà di andar via
Slogan e tensione al Foro Boario Gli animalisti “attaccano” il circo

 

(e. mar.) Slogan animalisti, sfottò ai vicentini e qualche parola di troppo all’indirizzo di chi se ne stava entrando con i propri figli per assistere allo spettacolo dell’American Circus di ieri sera.
La guerra a distanza tra l’associazione “Animalisti 100%” e i circhi che esibiscono animali nei loro spettacoli ha fatto tappa anche a Vicenza. Alla fine hanno vinto tutte e due le fazioni. Il circo si è riempito, le famiglie hanno passato insieme una serata e i più piccoli hanno riso divertiti davanti a clown e prodezze degli acrobati.
Loro, la ventina di attivisti, portano a casa invece un piccolo ma simbolico risultato: quello di aver fatto fare marcia indietro a due bambini che candidamente, davanti al portone d’ingresso del circo e di fronte al chiasso degli attivisti hanno detto alla loro mamma: «Torniamo a casa, non voglio più entrare».
Il resto di una serata iniziata alle 20, parla di cori da stadio, attimi di tensione con qualche vicentino e genitori impegnati a passare il “muro” dei volontari di “Animalisti 100%” che proprio cultori del bon ton non sono. Così a vigilare che il limite non si superasse c’erano alcuni carabinieri e agenti della polizia, impegnati a permettere a chi voleva godersi lo spettacolo circense di entrare in santa pace.
L’accusa rivolta dal gruppo arrivato da Padova e Venezia all’indirizzo dell’American Circus è quella di sempre: «Addestrano animali con l’uso di scosse elettriche e uncini, così si terrorizzano queste povere bestie». Oggi intanto tocca gli attivisti della Lav che saranno al Foro boario per un volantinaggio davanti al circo: «Chiediamo al Comune da oltre un anno l’emanazione del nuovo regolamento a tutela degli animali – spiegano – è necessario che il testo riveda i criteri per l’attendamento dei circhi».

 

da: “Il Giornale di Vicenza“, 19/11/2006

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.