Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

E’ USCITO IL LIBRO “WATER FOR ELEPHANTS”

FESTIVAL DI LATINA

E’ USCITO IL LIBRO “WATER FOR ELEPHANTS”

[book]

ROBERTO DI TEODORO CI SEGNALA L’ USCITA DEL LIBRO, PURTROPPO AL MOMENTO SOLO IN INGLESE, “WATER FOR ELEPHANTS”.

CLICCANDO QUI

E’ POSSIBILE ACQUISTARE IL LIBRO SU AMAZON.COM, LA NOTA LIBRERIA ON LINE.

QUELLO CHE SEGUE E’ UN’ESTRATTO DELLA RECENSIONE APPARSA NEI GIORNI SCORSI SUL SUNDAY EXPRESS A FIRMA DI DAVID CONNET.

AV

Gli animali nei circhi oggi sono piu’ rari dei denti delle galline e con delle ragioni: sotto la grandiosita’ dei grandi tendoni spesso si nascondeva orrende storie di crudelta’ e barbarie. La loro decadenza non verra’ sentita ma non vi sono dubbi che la loro mancanza dalle piste dei circhi ha accellerato il declino di questa icona culturale.
La gente corre ancora a vedere il talento degli artisti al Billy Smart, ma e’ quasi certo che lo spettacolo fa meno presa di quando vi erano i grandi zoo viaggianti, anche se gli animali, drogati o istituzionalizzati, erano meno pericolosi di quanto apparivano. Ho sempre sperato che gli animali si rivoltassero contro i loro aguzzini creando un disastro intorno. Ma con o senza animali lo spettacolo deve andare avanti e Sara Gruen ce lo racconta in questo libro che narra aneddoti e avventure sulle piste di segatura e come e perche’ rimpiangeremo i mitici circhi del passato.
La nostalgia e’ una parte importante del libro della Gruen, e si avvale la collaborazione dell’anziano e brontolone Jacob Jankowski, un veterinario in pensione che ha lavorato nel “The most spectacular show on earth” dei Banzini Bros.
Sara Gruen non si accontenta solo di descrivere le memorie di un vecchio pensionato in una casa di riposo, ma costruisce una trama di amori, assassinii, vite brutali, caroselli di prostitute, magnacci,- una specie di Sodoma e Gomorra della vita che accompana l’arrivo del circo in citta’. Una storia di amore tra un addestratore e i suoi animali (August) che si contrappone all’amore per la vita di Jacob.
La storia, non cade mai nel melodramma, ma si accumula e sviluppa all’ombra dei su e giu dei tendoni, gli stati d’animo della gente del circo, il rapporto con il loro lavoro, e cattura le relazioni fra i vari e diversi compiti svolti nei circhi itineranti Nord-americani.
Tutti i personaggi diventano primari cosiccome lo diventano gli elefanti, specialmente descritti quando si esibiscono in pista ma anche quando si esibiscono (inconsapevoli) interagendo con la vita della gente. 
Il libro di Sara Gruen e’ una ricerca dettagliata della vita nel circo e nella sua nota introduttiva spiega che certi spaccati di vita reale non fanno che accrescere il fascino per un mondo naturalmente romanzato.
Water for elephants e’ in ogni sua parte  un favoloso escapismo intrattenitivo e che riflette cio’ che il circo era una volta.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.