Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Reality Circus arriva terzo nella gara degli ascolti

circo david

Valeria Marini ha danzato con una tigre, Graziani si è esibito con 4 felini

 

Il cast di Reality Circus (Omega)

Circus, debutto flop e accuse dagli animalisti

 

Il nuovo reality di Canale 5 perde la gara degli ascolti con dall’Enpa e dalla Lav: animali maltrattati per fare uno show

Valeria Marini, una delle star del nuovo reality (Omega)

 

MILANO – Debutto sotto tono e all’insegna delle polemiche per Reality Circus, il nuovo show di Canale 5 che fa scendere in pista i vip mettendoli alla prova con acrobazie, equilibrismi e confronti ravvicinati con animali e belve feroci, tutto secondo la migliore tradizione circense. La trasmissione, condotta da Barbara D’Urso, veterana del genere reality, ha ottenuto un ascolto di 3 milioni e 91mila spettatori e uno share del 17.45%, finendo solo terzo nella graduatoria della serata, alle spalle della prima serata di Miss Italia su Raiuno (che ha avuto 700 mila spettatori in più e uno share del 21.42%) e dei tre episodi della serie Ncis su Raidue che hanno ottenuto ascolti tra i 3 milioni e 800 mila e i 3 milioni e 253 mila spettatori. Per l’esordio di uno dei programmi più pubblicizzati di questo avvio di stagione ci s aspettava forse di più e hanno buon gioco i responsabili di Raiuno a cantare vittoria. E il capostruttura della prima rete, Andreis, non si risparmia una battuta: «Del Noce e Conti denunciati per maltrattamento di animali», un chiaro riferimento alla trasmissione della concorrenza.

LE ACCUSE – Ma Reality Circus l’accusa di maltrattamento di animali se l’è guadaganta davvero attirando su di sè gli strali delle associazioni ambientaliste e animaliste. L’Ente per la protezione animali (Enpa) critica quello che considera «l’ennesimo esempio di un modo di fare televisione che considera gli animali in modo analogo alla scenografia» e dure prese di posizione sono arrivate anche dalla Lega antivivisezione (Lav) che denuncia violazione delle normative sulla detenzione degli animali e che per questo aveva presentato una diffida alla Endemol, la società che produce lo show, a non fare intervenire animali in scena.

VALERIA E LA TIGRE – Invece gli animali nello spettacolo ci sono stati: Valeria Marini ha ballato dentro una gabbia con una tigre (alla quale ha poi dato un boccone di carne) mentre l’ex azzurro Ciccio Graziani ha fatto un numero con addirittura quatto tigri (affiancato dall’addestratore degli animali). L’ex calciatore, tornato alla ribalta come coach del Cervia, ha detto che si è trattato di un gioco da ragazzi. Serena anche Valeria Marini che ha fatto capire di essere pronta a fare qualcosa di più: «Per il momento, come ha suggerito anche il mio addestratore, ho fatto il numero con una tigre sola, sia perchè mi sono potuta allenare solo quattro giorni, sia perchè le tigri, ci hanno spiegato, sono più abituate agli uomini che alle donne».

«SPETTACOLO DISEDUCATIVO» – «Nella serata di lunedì – sottolineano dall’Enpa -, tigri ed elefanti sono stati messi in mostra facendo fare a questi magnifici esemplari esercizi non consoni alla natura di questi grandi mammiferi, ridotti a zimbelli per il pubblico pagante. Nessuna pietà per i grandi felini che vivono in strette gabbie e vengono costretti dal domatore a mettersi in pose ridicole nessuna considerazione per i bambini che assistendo dal vivo o da casa a questo “spettacolo” imparano da queste immagini l’assurda idea che gli elefanti esistono per sfilare e fare acrobazie, senza apprendere nulla sul loro comportamento in natura, dove nessuno li costringe a simili forzature».

«ANIMALI TUTELATI» – Gli animalisti contestano il fatto che i felini sono rimasti abbagliati dai riflettori e assordati dalla musica sparata a tutta potenza. «Certo – commenta ancora l’ufficio stampa dell’Enpa – per i personaggi intervenuti sarebbe stato più difficile apprendere qualche esercizio di difficile esecuzione, piuttosto che arrivare in scena e gridare ordini schioccando forse anche lo spettacolo sarebbe stato più interessante, avrebbe messo in gioco potenzialità umane anziché mostrare l’effetto di un addestramento costrittivo, evidente nella meccanicità delle risposte degli animali a ordini prestabiliti». «Gli animali rispettano la tradizione del circo – era invece stato il comunicato diffuso dalla Endemol a poche ore dalla serata inaugurale -, sono tutelati e non faranno niente che non hanno mai fatto». Questa sera su canale 5 vedremo «tigri, cavalli e elefanti».

 

Da Corriere della Sera del 19-09-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.