Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: «Fra le tigri vedrete la vera Valeria Marini»

TANTI AUGURI CRISTEL TUCCI

«Fra le tigri vedrete »

 

 

Fabrizio Corallo Roma. La collezione autunnale dei reality show continua e mette in pista domani alle 21 su Canale 5 «Reality Circus», coproduzione Endemol Italia e RTI ambientata nel mondo circense e condotta per otto settimane da Barbara D’Urso. Al fianco dell’ex regina del «Grande fratello» saranno Andrea Pellizzari e 13 personaggi, vip veri e presunti, da trasformare in artisti del circo, costretti a vivere nel villaggio costruito intorno al classico tendone. In gara, con Valeria Marini a lungo inseguita anche dall’«Isola dei famosi», ci saranno Rosita Celentano, l’ex gattamorta del primo «Gf» Marina La Rosa, Ciccio Graziani (riciclato nel reality dopo «Campioni»), Brigitta e Benedicta Boccoli (che valgono come una sola concorrente come Kris&Kros sull’«Isola»), Milton Morales, l’attrice da soap Raffaella Bergé («Centovetrine», «Vivere»), Sabrina Ghio (ballerina lanciata dalla De Filippi e fidanzata di Christian Arrieta del Lecce), Antonio Rossi (campione mondiale e olimpico di canoa), Pierluigi Coppola (volto di «Elisa di Rivombrosa» e «Distretto di polizia»), Gian Marco Tavani (noto più per gli spot Campari e Kinder che per altre prove d’attore) e Brian Bullard (coreografio, ex partner di Garrison). Da oltre un mese dovrebbero essersi preparati fisicamente e artisticamente allo show e dovrebbero continuare a farlo fino a quando non saranno eliminati: vivranno in un carrozzone, si occuperanno dell’ordinaria manutenzione del circo, si prepareranno a esibizioni sempre più difficili sottoposte in diretta al giudizio della giuria, che deciderà chi è il migliore, e chi il peggiore, e dunque meritevole di nomination. Il secondo «nominato», invece, sarà deciso in diretta dai concorrenti. Poi toccherà come al solito al pubblico da casa, attraverso il televoto, decidere chi eliminare tra i due. Per la D’Urso, in queste settimane al centro del gossip per la separazione dal marito Michele Carfora, «Reality Circus» ambisce a essere un programma «curioso, complicato, esagerato, ma sopratutto il primo che mette insieme reality e talent show in uno studio di 7.000 metri quadrati in stile ”Moulin Rouge”, allestito sotto il tendone trasparente del Teatro 1 dei Dino Studios Cinecittà a Castel Romano, con l’intento di far rivivere le atmosfere del circo e di far scoprire 13 personaggi noti che lasciano le loro comodità per cimentarsi in prove complesse, a volte con ironia, più spesso con grande impegno e fatica». Qualche parola anche per respingere le accuse della Lav (la Lega antivivisezione) di maltrattamenti agli animali: «Abbiamo tutti i permessi necessari ed è tutto regolare. Anch’io sono per il circo senza animali, ma il nostro show ha scelto di seguire la tradizione del circo all’italiana, che prevede, appunto, gli animali in pista. Nessun problema, però. Tra l’altro, le nostre bestie sono tutte nate in cattività». Tra le prime esibizioni annunciate, le sorelle Boccoli tra gli elefanti e una Valeria Marini nella gabbia delle tigri. Costretta in «Circus» a rinunciare a lungo al telefonino e ai suoi assistenti, la sex symbol smentisce per l’ennesima volta la presunta love story con l’istruttore Ivano De Cristofaro, mentre ammette di aver stabilito un ironico affiatamento con Ciccio Graziani, che non perde occasione per punzecchiarla: «Non sono competitiva con gli altri, semmai lo sono con me stessa e con mostrerò , tra pregi e difetti. Ho accettato la proposta di partecipare sia per il particolare tipo di programma sia per il contratto che mi lega a Mediaset per un anno e mezzo». La giuria è presieduta da un esperto del settore come , tra gli opinionisti in studio ci sarà ogni settimana Pamela Prati, solo ogni tanto Mike Bongiorno, ospite della prima puntata. L’ex Iena Andrea Pellizzari, imbonitore e annunciatore dei numeri circensi, è già pronto a presentare i concorrenti: «Milton per lui è il cubano de Roma e Marina La Rosa la gatta sul tendone che scotta». Davvero inusuale il confessionale: un’uccelliera in stile cinese con pavimento di paglia e un trono dorato.

 

Da Il Mattino di Napoli del 17-09-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.