Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Una “gattamorta” al circo…

TANTI AUGURI CRISTEL TUCCI

Una “gattamorta” al circo…

 

Marina La Rosa al reality circus

 

La “gattamorta” è arrivata al circo. Dopo l’esperienza del Grande Fratello Marina La Rosa ci riprova con un reality di tutt’altro genere: “In Circus c’è una grossa valenza artistica” dice. E’ caduta dal globo mentre faceva esercizi da equilibrista, ma si è subito rimessa in piedi ed ha ricominciato ad allenarsi. Il suo sogno è recitare, ma se dovesse fare tv le piacerebbe diventare una Iena. E l’amore? “Sono zitella”.

Un altro reality, come mai?
Non è tanto la scelta del reality in sé perché me ne hanno proposti altri. Il fatto è che mi piace l’idea del circo. E’ un ambiente che ho sempre amato, fin da bambina. Ho detto no a molti altri reality.

Quali?
Diciamo che erano reality stile Grande Fratello in cui si sta in una specie di vetrina e si viene osservati. Il circo non è così. Certo a lungo andare si creano anche meccanismi simili, ma è molto diverso perché c’è una grande componente artistica. E’ costato molto sia come fatica, ma anche a livelli produttivi.

Come se la cava con le prove?
Mi alleno insieme agli altri dal 22 agosto. Non è poco. Facciamo la scuola del circo Orfei. Loro sono molto bravi e sono rimasti abbastanza stupiti nel vedere tutte le cose che riusciamo a fare. Io poi ho dei limiti in più rispetto agli altri. Non ho fatto sport perché sono pigra, non ho fatto danza. Gli altri sono quasi tutti sportivi o ex ballerine. Comunque è molto divertente.

Cosa fate durante gli allenamenti?
Tutti abbiamo fatto tutto. D’altra parte dobbiamo essere preparati a tutti i tipi di prove.

In cosa si sente più versata?
Mi piace tantissimo il filo. Adoro fare la funambola, anche se un conto è farlo a 50 centimetri da terra e un conto è farlo molto più in alto. Dopo la caduta poi…

Come è successo?
Sono caduta dal globo, il classico globo che si deve far ruotare e rimanere in equilibrio.

Una cosa seria?
Solo una distorsione della caviglia, ma sono dovuta stare ferma per un po’. Per un paio di giorni ho addirittura dovuto usare le stampelle poi c’è stata la fisioterapia, ma ora mi sono ripresa. Grazie anche al medico che ci segue che è molto bravo.

Questo piccolo incidente le ha messo paura?
Un pochino… ma forse in realtà è stato un bene perché ho preso più coscienza di quello che faccio. Prima facevo le cose in maniera più superficiale e forse con un animo più infantile. Ora penserò meglio a quello che faccio.

Cosa le fa più paura?
Le tigri scuramente e spero di non aver niente a che fare con loro. Penso che se dovesse capitare mi rifiuterei. Anche se pensandoci forse non è così pericoloso come sembra. La scuola ci tiene molto alla sicurezza perché la nostra incolumità è una loro responsabilità.

Con quale dei concorrenti ha legato di più?
Un po’ con tutti, si è creato un bel gruppo. A parte forse Ciccio Graziani che ha un carattere particolare, un po’ duro. Tra gli altri mi piace molto Brian, è molto dolce, mi rassicura. Ma anche con Benedicta ho legato molto, Tafani è un ragazzo molto solare.

C’è qualcosa in programma per la tv?
Per ora niente.

E il cinema?
Magari, mi piacerebbe molto. Adoro recitare

Cosa vorrebbe dal suo futuro professionale?
In realtà ho fatto poche cose, ma ci tengo a fare le cose che mi piacciono veramente. Fare l’attrice mi piace molto perché dà la possibilità di esplorare l’animo e la psiche di molti personaggi. Per quanto riguarda la tv mi piacerebbe fare una trasmissione simpatica, ironica.

Tipo?
Le Iene, per esempio, che è una trasmissione intelligente che fa denunce utili, ma è al tempo stesso molto ironica.

E l’amore?
Sono zitella.

Addirittura…
Ho 29 anni e sono meridionale, quindi non si dice che sono single, si dice zitella.

Qualche flirt a Circus?
No per carità.

Perché “per carità”? Non ci sarebbe nulla di male…
Meglio di no sennò non se ne esce, si fanno sempre le solite cose. E poi in realtà non c’è nessuno che mi stimola, per ora. Ma non penso che ci sarà nemmeno in futuro.

Chi vincerà?
Penso Sabrina perché è quella che ha più talento. Sa fare praticamente di tutto ed è molto brava.

Non basta la bravura per vincere, ci vuole anche costanza e determinazione…
E’ vero. Io non la conosco benissimo perché la convivenza vera e propria non è ancora iniziata, ma da quel poco che ho visto mi sembra anche una persona determinata e tenace. Secondo me ha tute le carte in regola per vincere.

Da Tgcom del 14-09-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.