Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

L’ENPA CRITICA GLI ANIMALI A “REALITY CIRCUS”

TANTI AUGURI CRISTEL TUCCI

04/09/2006
UN REALITY SHOW SUL CIRCO? L’ENPA CRITICA LA TV CHE USA GLI ANIMALI COME FOSSERO PARTI DELLA SCENOGRAFIA

Basta con l’uso degli animali per fare spettacolo. L’Enpa critica il nuovo show che sta per andare in onda su Canale 5, “Reality Circus”, una nuova versione della solita “eliminazione” reciproca tra personaggi più o meno noti ma stavolta gli autori della trasmissione hanno pensato di far cimentare i contendenti nel ruolo di artisti circensi e domatori.
Non bastava il trattamento discutibile degli animali apparsi nei precedenti di questo genere nella passata stagione televisiva: dai tuguri nazionali, ai set in Marocco, ai giochi con le scatole, il piccolo schermo continua a far apparire gli animali come fossero parte integrante della scenografia anziché esseri sensibili, senza tenere in minima considerazione l’eventualità di provocare sofferenze.
L’Enpa avverte che, nel caso in cui fosse confermata la presenza di esemplari esotici nel format, intende vigilare sul comportamento che sarà tenuto nei confronti degli animali nel corso delle varie puntate, aiutata in questo monitoraggio dai soci che già hanno scritto numerosi protestando per l’ennesimo episodio di una linea di condotta che dimostra come sia ancora scarsa l’attenzione ai problemi degli animali da parte di chi dovrebbe – e potrebbe – proporre invece al pubblico dei prodotti educativi oltre che divertenti. Non è chiaro invece cosa ci sia di piacevole nell’assistere all’opera di un aspirante domatore che si cimenta con un esemplare esotico che dovrebbe vivere libero nel suo habitat e viene tenuto in gabbia per il piacere – discutibile – del pubblico. (4 settembre – da enpa.it)

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.