Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: «Paï Saï», il canto del giocoliere

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Un grande successo lo spettacolo presentato al Teatro Sociale da Vincent de Lavénere per «PiùFestival»
«Paï Saï», il canto del giocoliere

 

Vincent de Lavénere era stato qualche anno fa a Brescia, alla Festa del Circo, per presentare al teatro all’aperto del Parco Castelli «Chant des Balles», uno spettacolo in cui le sue giocolerie erano accompagnate dalla musica medievale di un liuto.
Ora è ritornato, al Teatro Sociale per il cartellone di «PiùFestival», con «Paï Saï» che si ricollega a quel precedente lavoro proprio attraverso i suoni dell’antico strumento con cui i menestrelli delle corti della Francia meridionale accompagnavano i loro canti d’amore.
Vincent de Lavénere, che è nato sui Pirenei, si presenta in scena con un piccolo liuto e due palle da giocoliere, che hanno all’interno dei campanellini, e accompagna il suo canto con il suono prodotto dalle palle che volteggiano con eccezionale tempismo.
Tutto il suo spettacolo è uno straordinario viaggio musicale condotto attraverso suoni evocativi che raccontano la sua storia. La chanson trobadorica, proposta all’inizio, è legata alla cultura della sua terra natale e come i campanacci delle mucche in viaggio verso i pascoli più alti che, ad un certo punto, sembrano irrompere sul palcoscenico in una immaginaria transumanza, così il «khene», strumento dei popoli Hmongs che vivono sulle montagne del Laos, viene usato in una danza rituale per ricordare i lunghi soggiorni in Indocina, dove Vincent de Lavénere svolge attività di insegnante.
«Paï Saï» nella lingua del Laos significa «dove vai». Vincent sa bene che il viaggio è scoperta, è confronto con l’altro da noi, ma ovunque si vada ci si porta dentro un po’ di quello che si è lasciato alle spalle e anche un semplice suono può essere, a volte, la madeleine del tempo perduto e ritrovato.
«Paï Saï» è uno spettacolo elegante, in cui suoni e giocoleria si integrano in un equilibrio perfetto, che il pubblico di «PiùFestival» ha molto gradito e salutato con calorosi applausi. Si replica ancora stasera, alle 21.
Francesco De Leonardis

 

Da BresciaOggi del 25-06-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.