Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

STAMPA: II parco faunistico supera il ‘Via’

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Gli uffici comunali danno parere favorevole, con prescrizioni, al progetto ‘Dune del Delta’. Non ci saranno animali esotici

II parco faunistico supera il ‘Via’

Ora manca la delibera di giunta. La società: “Stiamo valutando se confermare questo investimento”

L’istruttoria tecnica sul progetto di parco faunistico alla Standiana si è conclusa. E’ arrivata sul tavolo del commissario straordinario, con un parere di massima favorevole. Ma Romano Fusco, a poche ore dalle elezioni che porteranno a insediare nuovo sindaco e consiglio comunale a Ravenna, non se l’è sentita di firmare la delibera che autorizza l’investimento.    Un investimento accompagnato da fortissime polemiche. Saggiamente, come è stato suo costume nel periodo di reggenza di Palazzo Merlato, ha preferito rinviare agli organi elettivi una decisione che tocca sensibilità profonde.  E’ dunque una ‘patata bollente’ che dovrà gestire il nuovo inquilino di Palazzo merlato. La procedura di valutazione di impatto ambientale del progetto (il secondo presentato dalla società proponente, la Alfa 3000, dopo la netta bocciatura del precedente) ha infatti chiuso il suo iter ritenendo ‘fattibile’ l’intervento.        In un’area di 40 ettari della Standiana, a due passi da Mirabilandia, Alfa 3000 intende realizzare un parco attrezzato popolato di animali, con esclusione di quelli esotici e comunque non mammiferi feroci, che non sarebbero chiusi in gabbia. Oltre ad un’area riservata alla didattica, il parco, battezzato con il nome ‘Dune del Delta’ avrebbe anche un settore in cui accogliere animali feriti o abbandonati recuperati dalla Forestale.    Con questa formula, la proposta aveva ottenuto nei mesi scorsi la  benedizione dell’etologo Giorgio Celli. Che non è però servita a tranquillizzare animalisti e oppositori, che hanno depositato, qualcosa come 150 osservazioni — evidentemente quasi tutte critiche — nell’ambito della procedura di valutazione ambientale. Il parere favorevole dei tecnici comunali, comunque, non basta. Occorre una delibera di giunta. Così la decisione assume valenza politica, dovendo gli amministratori esprimersi anche sull’impatto sociale. I responsabili di Alfa 3000 ne prendono atto. “Sappiamo che c’è un parere tecnico favorevole, ma manca l’ok definitivo. Stiamo valutando — dicono — se l’operazione Ravenna sia ancora conveniente. Probabilmente sì”.

Il Resto del Carlino, cronaca di Ravenna , 28 maggio 2006

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.