Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

Stampa: Clown col naso rosso in centro storico

SUELLEN SFORZI NUOVA AVVENTURA IN …..

Solidarietà:
Clown col naso rosso in centro storico

 

(c. z.) Anche quest’anno i clown di corsia sono pronti ad uscire dagli ospedali e a scendere in piazza in occasione della “seconda giornata del naso rosso”. Dopo il successo riscosso dalla prima edizione, oggi i rappresentanti dell’associazione Vip (Viviamo in positivo), tornano a promuovere a Bassano e in altre 33 piazze italiane un importante evento che, fedele allo spirito che anima i suoi promotori, saprà unire divertimento e solidarietà.
Il sodalizio d’altro canto opera dal ’97 nel mondo del volontariato e può contare su circa 1600 “clown” che si impegnano settimanalmente a portare il sorriso negli ospedali, nelle case di riposo e nei centri per i portatori di handicap.
Domenica però le clownerie e le esibizioni dei volontari col naso rosso saranno tutte dedicate agli abitanti del centro ai piedi del Grappa e delle altre cittadine della penisola coinvolte nell’iniziativa. Indossando un grosso nasone color porpora, dalle 10 alle piazzotto Montevecchio, i rappresentanti dell’associazione decoreranno i volti dei bimbi ma anche degli adulti e divertiranno i passanti con spettacoli, gag, numeri di magia e tantissimi giochi.
Come lo scorso anno, i fondi raccolti nel corso della giornata serviranno per sostenere i nosocomi italiani in cui sono presenti i clown di corsia e due progetti contro il disagio minorile. Si cercherà di finanziare il piano “un clown in famiglia”, una proposta di assistenza domiciliare dei clown a bambini con patologie croniche gravi, e il progetto “Circo-stanza”, un atelier socio-educativo di arti circensi per minori a rischio in area di disagio.
«In collaborazione con molte case editrici italiane – aggiungono gli organizzatori – prenderà corpo il progetto “Un naso rosso per la cultura”, grazie al quale sarà consegnato ad ogni struttura ospedaliera prescelta dalla sezione Vip della città di riferimento un buon numero di libri».


Da Il Giornale di Vicenza del 02-04-06

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.