Circusfans Italia

IL PORTALE DEL CIRCO ITALIANO

MOIRA ORFEI PRESENTA IL PROGETTO “IL CIRCO IN UNA STANZA”

FESTIVAL DI LATINA

Per la prima volta si aprono le porte del Penitenziario al Circo

 

FESTA DEL PAPA 2006

IL CIRCO IN UNA STANZA

 

 

 

CIRCO MOIRA ORFEI PRESENTA IN ANTEPRIMA NAZIONALE MARTEDI 21 MARZO ALLE ORE 11:00 NEL CENTRO PENITENZIARIO DI SECONDIGLIANO (NAPOLI) IN OCCASIONE DELLA FESTA DEL PAPA IL PROGETTO “IL CIRCO IN UNA STANZA” ORGANIZZATO DAL MINISTERO DI GIUSTIZIA, UFFICIO DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DI ROMA IN COLLABORAZIONE CON MENSILE  “MOIRA NON SOLO CIRCO”.

 

CANZONI, POESIE E GRANDI ATTRAZIONI INTERNAZIONALI SARANNO TRA I PROTAGONISTI DELLA GRANDE FESTA DEL PAPA, PER SARANNO RIUNITE LE FAMIGLIE E I BAMBINI CHE SARANNO I PROTAGONISTI ASSOLUTI, MOLTE LE NOVITA’ DELL’EVENTO “IL CIRCO IN UNA STANZA”, TRA QUESTE SARA’ PRESENTATO E REGALATO A TUTTI I BAMBINI  “IL SINGOLO” CANZONE SIMBOLO DELLA MANIFESTAZIONE “IL PRINCIPE” CHE SARA’ ESEGUITO DAL CANTAUTORE DIEGO PARISI CHE RACCONTA PROTAGONISTI DEL CIRCO ATTRAVERSO , TRA LE SUE CANZONI “VIA DA TE” UN BRANO RICCO DI SPERANZA CHE UNISCE IL SENTIMENTO E I SENSI DELLA VITA. CI SARA’ L’ATTORE SALVIO SIMEOLI CHE HA APPENA TERMINATO LE RIPRESE DEL FILM MARADONA CHE RECITERA UNA COMMOVENTE LETTERA AL PAPA CON L’ATTORE MIMO LORENZO LORENZI, IL CANTANTE ALEX DE BENEDICTIS CHE ESEGUIRA IL BRANO SCRITTO PER PAPA  “AIUTAMI DI PIU” TRA LE GRANDI ATTRAZIONI DEL CIRCO DI MOIRA ORFEI L’ESUBERANTE PRISCILLA ERRANI   E IL GIOCOLIERE MARCO MORESSA, GRANDI E  PICCOLI SARANNO COINVOLTI IN PIU’ RIPRESE DAL CLOWN DAVIS VASSALLO.

I RAGAZZI SARANNO I PROTAGONISTI DI UNA MOSTRA DI DISEGNO E SARANNO COINVOLTI IN UNA SERIE DI GIOCHI MA SOPRATTUTTO SARANNO AL FIANCO DEI LORO PAPA PER UN GIORNO.

 

 

IL CIRCO IN UNA STANZA

 

Tanti di noi serbano il ricordo del primo giorno al circo: l’unico modo per evadere dalla monotonia delle periferie in cui siamo cresciuti. La nostra piccola mano di bambini, in quella grande e salda di papà. Sotto quel tendone un mondo fantastico da scoprire al suo fianco.

Tanti padri sono detenuti, giustamente per altrettanti bimbi il papà è solo un volto dietro il banco di un parlatorio: lo sguardo spento rivolto all’orologio, tante raccomandazioni, sempre le stesse: fai il bravo, vai a scuola, non fare arrabbiare mamma…non un bacio un abbraccio prima della fine dell’incontro, perché solo allora è permesso.

Si avvicina del papà, lasciamo che per un giorno l’innocenza dei bambini prevalga sulle colpe degli adulti, consentiamo ai figli di essere fieri, per una volta, di avere il genitore al loro fianco: occhi che si intrecciano, risate che riecheggiano.

Tra i salti e le acrobazie degli artisti, lasciamo che la fantasia di questi bambini voli oltre la tristezza del luogo e l’eco delle loro risate abbatta per un giorno quelle mura, che da grandi non dovranno varcare.

Lasciamo che l’ingenuo stupore di quegli occhi attraversi la corazza dei cuori induriti dalla vita, e che per un giorno quei bimbi possano riappropriarsi dei loro papà.

 

IL TUTTO GRAZIE ALLA TENACIA DI

MARCO SANTORO E VINCENZO LO CASCIO

DEL DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DI ROMA.

 

SANDRO RAVAGNANI

UFFICIO STAMPA

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social utilizzando i bottoni che trovi qui sotto

Translate »
error: I contenuti sono di proprietà di www.circusfans.eu - Contents are owned by www.circusfans.eu.